Juventus-Milan, conferenza stampa Allegri: “Cristiano sta meglio. Sulla formazione…”

(Photo by Marco BERTORELLO / AFP) (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)
(Photo by Marco BERTORELLO / AFP) (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

JUVENTUS MILAN CONFERENZA STAMPA ALLEGRI – Archiviato il bel successo di Cagliari in casa Juventus è di nuovo tempo di vigilia. Domani sera alle ore 18:00 i campioni d’Italia scenderanno in campo nel delicato match contro il Milan, in una partita che potrebbe già valere il tricolore per Allegri e i suoi ragazzi. Sì perché qualora la Juventus dovesse vincere, e il Napoli perdere in casa col Genoa domenica, allora Ronaldo e soci sarebbero già scudettati.
Ipotesi difficile, considerato soprattutto che al Genoa servirebbe una vera impresa, ma in casa bianconera è già iniziato il countdown verso l’ottavo tricolore consecutivo.

leggi anche —> Allegri parla del proprio futuro

Juventus-Milan la conferenza stampa di Allegri

Max Allegri non vuole sicuramente distrazioni di sorta, sia perché la gara contro il Milan va vinta sul campo (contro una squadra in piena lotta per il quarto posto) sia perché tutte le attenzioni poi dovranno essere catalizzate sulla sfida del 10 aprile con l’Ajax. Il tecnico ha cominciato parlando della formazione: Dybala, Mandzukic e Spinazzola sono a disposizione. Khedira da valutare. Normale sia indietro ma pensavo peggio. Douglas Costa dovrebbe essere a disposizione per mercoledì. Barzagli dovrebbe essere a disposizione in 8-10 giorni, Cuadrado ci sarà sabato a Ferrara, Caceres out tre settimane, Perin domani non ci sarà. Alex Sandro sta bene, Spinazzola lo stesso. Sono contento per Spinazzola perché ha avuto una giornata di terrore e fortunatamente tutto si è risolto nel migliore dei modi”.

Una delle domande che ha suscitato più interesse è stata ovviamente quella riguardante le condizioni di Cristiano Ronaldo: “Cristiano sta meglio. Ci sono dei buoni segnali a 5 giorni dalla partita contro l’Ajax. Lui sta facendo di tutto per esserci e noi speriamo sia a disposizione”. 

Poi sul Milan: “Il Milan è cresciuto molto. Juve-Milan è sempre una partita equilibrata. Sarà una partita difficile, stimolante e che ci deve preparare per la Champions. Bisogna pensare comunque a battere domani il Milan, perché è una partita di grande stimolo indipendentemente dall’esito del campionato”.

Infine non poteva mancare il commento sui “buu” razzisti. Il tecnico della Juve è stato giustamente molto severo con gli autori del gesto e ha difeso anche Bonucci: “Bonucci dopo la partita si è espresso male ma poi si è subito chiarito con un post su Instagram. Bisogna distinguere bene le due cose. In campo bisogna avere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti dell’avversario. Il razzismo non è mai giustificabile e va combattuto”.

leggi anche —> Juventus, Allegri recupera gli infortunati