Inter-Atalanta, Spalletti in conferenza: “E’ scontro Champions”

(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

INTER ATALANTA – Giornata di viglia in casa Inter a poco più di 24 ore dalla sfida contro l’Atalanta. Gara d’alta classifica a San Siro tra le due squadre nerazzurre del nostro campionato. All’andata fu un monologo degli orobici che a Bergamo dominarono vincendo per 4-1. La banda di Spalletti è rinata a Genova anche grazie al rientro di Mauro Icardi ma contro gli uomini di Gasperini servirà una grande prestazione per portare a casa il bottino pieno.

Le due squadre, classifica alla mano, corrono praticamente per lo stesso obiettivo: la Champions League. Mentre l’Inter deve “solo” mantenere la terza posizione dalle tentate risalite delle rivali, l’Atalanta dalla quinta piazza è la prima a provare la rimonta che vale l’Europa più importante. Gli ospiti arriveranno a San Siro senza bomber Zapata ma con un Ilicic in forma strepitosa e le motivazioni di chi vuole tentare l’impresa sportiva.

Leggi anche: Inter-Atalanta, dove seguire il match

Inter Atalanta, Spalletti parla alle 14:30

C’è attesa per conoscere le parole di Luciano Spalletti. Il tecnico dell’Inter è atteso alle ore 14:30 nella sala stampa del centro sportivo Suning di Appiano Gentile. Si parlerà ovviamente di Icardi, l’ex capitano tornato in squadra ma “ostracizzato” dai propri tifosi: la Curva interista ha infatti preso posizione e non esulterà in caso di gol di Maurito come già accaduto nella trasferta di Marassi.

E’ una squadra giovane ma con grande personalità e capace di accettare il confronto su tutto il campo” esordisce in conferenza Spalletti parlando degli avversari: “Sono tutti belli tosti, lì dentro sembrano grossi anche Gasperini e Gomez (ride n.d.r). Riescono sempre a metterla sul piano del duello individuale. Hanno una convinzione forte dei loro mezzi, sanno bene cosa fare sul campo. Verticalizzano con facilità grazie ai quinti offensivi che hanno. Ci sarà“.

Icardi e Nainggolan partiranno titolari? “Dipende dai momenti, questo è un caso in cui non si dice prima chi gioca e chi non gioca. Si deve fare il bene dell’Inter.da stare svegli.”

A chi gli chiede se quello di domani sarà uno scontro Champions Spalletti risponde: “Sì, probabilmente è una gara massiccia dal punto di vista dell’importanza. Si tratta di una concorrente diretta. L’Atalanta è stabilmente nell’alta classifica. Loro sono belli non per caso, una squadra che ha saputo mantenere un’identità di gioco da quando è arrivato Gasperini. Anche per loro è giunto il momento delle aspettative importanti, non sono più una rivelazione ma una bella realtà calcistica. Hanno tutte le carte in regola per arrivare in Champions