Montella Fiorentina, la presentazione: “Qui per aprire un nuovo ciclo”

MONTELLA FIORENTINA PRESENTAZIONE
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
MONTELLA FIORENTINA PRESENTAZIONE
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

MONTELLA FIORENTINA PRESENTAZIONE – “Mi hanno convinto i Della Valle e il direttore, non facciamo parallelismi con la mia precedente Fiorentina, ora nuovo ciclo”. Queste le prime parole di Vincenzo Montella di ritorno sulla panchina della Fiorentina. “Bisogna ora stare tutti uniti – ha proseguito – credo in questa squadra, capisco la delusione dei tifosi, ripartiamo adesso. Ho chiarito a suo tempo con i Della Valle e sono qui per guardare avanti con forza e convinzione. Ho accettato perché amo questo lavoro, avendo tante proposte, ma sono qui perché credo nel progetto”.

Montella Fiorentina presentazione

Ma ecco nella trascrizione di Viola News tutte la parole del nuovo tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella.  “Voglio ringraziare da subito la famiglia Della Valle e Cognigni, che mi hanno dato questa nuova grande possibilità. Lavoreremo per ristabilire grande entusiasmo, come prima. Mi ha convinto la famiglia Della Valle e il direttore, quattro anni fa era finito un ciclo ed era arrivato il momento di salutarci. Ci siamo lasciati in un momento burrascoso ma abbiamo chiarito. Vogliamo lavorare per riportare l’entusiasmo che c’era prima, dobbiamo farlo tutti insieme. Il campo ci dirà dove possiamo arrivare.” Poi un commento sulla squadra. “Con i ragazzi ci siamo incontrati, ma inizieremo domani. Voglio ragazzi determinati e che guardano avanti, con forza e determinazione. Questi calciatori li conosco, ho visto tante partite, ora mi interessa l’energia e la voglia di fare bene, pensando alle cose positive. Con il giusto lavoro, possiamo far diventare questa annata complicata, storica per la Fiorentina”.

-> LEGGI ANCHE: Fiorentina, Montella dirigerà in giornata il primo allenamento

Gli obiettivi

“Vogliamo fare il massimo, tornare a divertirci con una squadra che è giovane e può fare molto bene. Ho scelto questa proposta perché sono convinto, ho grande passione per questo mestiere e per questa squadra. Una parte l’ha fatta anche la città, di cui sono innamorato. Per fare bene in Coppa Italia si deve lavorare bene in campionato, abbiamo 7 partite per un sogno”. Un messaggio infine alla piazza “Io e la piazza non abbiamo nessun problema. In passato ho detto alcune cose per scuotere la squadra e per vincere le ultime cinque partite. Io scelsi di prendermi alcune responsabilità, unendo intorno a me i giocatori, che per me diedero tutto e riportarono la Fiorentina in Europa League”.

Giovanni Cardarello