Juventus, Dani Alves attacca i bianconeri: “Mi hanno tradito”

TOPSHOT - Paris Saint-Germain's Brazilian defender Dani Alves speaks during an interview with AFP on March 4, 2019, at the club's Camp des Loges training grounds in Saint-Germain-en-Laye, near Paris. (Photo by Anne-Christine POUJOULAT / AFP) (Photo credit should read ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP/Getty Images)
 (Photo credit should read ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP/Getty Images)

JUVENTUS DANI ALVES- Un rapporto conflittuale e poco amichevole. Dani Alves, intervistato ai microfoni di “ESPN“, ha colto l’occasione per confermare il suo poco feeling con i bianconeri. Un attacco totale alla compagine bianconera: “Ho passato un anno poco piacevole a Torino. Mi sono sentito tradito perché non ho ricevuto quello che mi era stato promesso. E questa è la peggior cosa che ci possa essere. Ho fatto la storia con la Juve dove non c’è una singola persona a cui non sono piaciuto.” Parole pesanti e taglienti, dirette, sicuramente alla società bianconera.

Il difensore ha poi ammesso: “Tutti sanno che sono un grande lavoratore. La situazione per quanto riguarda chi mi ha portato là è diversa. Rispetto la storia della Juve e lì ho ancora tanti amici. Se le persone accanto a te sono felici, poi torna tuto indietro. Mi sono sentito tradito alla Juve e per questo me ne sono andato”.

Leggi anche:Probabili formazioni 38^ giornata: Icardi dal 1′, Milan con Borini

Juventus Dani Alves, frecciatina pungente

Il rapporto tra la Juventus e Dani Alves sembrerebbe non esser decollato fin dagli inizi. Una stagione piuttosto travagliata, coronata con la sconfitta in finale di Champions League contro il Real Madrid. Poco feeling e tanto rancore.