Europei 2020, clamorosa ipotesi: si potrebbe giocare a novembre

Quagliarella Nazionale
PARMA, ITALY - MARCH 26: Fabio Quagliarella of Italy scores a penalty of 4-0 during the 2020 UEFA European Championships group J qualifying match between Italy and Liechtenstein at Ennio Tardini on March 26, 2019 in Parma, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Quagliarella Nazionale
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

EUROPEI 2020- Secondo le ultime indiscrezioni, gli Europei 2020, in programma a giugno, potrebbero essere rimandati al prossimo novembre.

Un rinvio nei mesi invernali per consentire ai campionati di volgere al termine e di completare anche il discorso sulle Coppe Europee. Ipotesi plausibile, con la manifestazione Europea pronta a cambiare i suoi piani organizzativi.

Leggi anche: Coronavirus e Serie A, Colley: “Non ho il COVID-19”. Gonsens: “C’è paura”

Europei 2020 a novembre: la Serie A riparte a maggio?

La Serie A potrebbe ripartire a maggio, così come confermato da Gravina e Tommasi. Il presidente della FIGC ha ammesso: Non è escluso che il campionato di oggi possa addirittura ipotizzarsi bilanciato su due stagioni diverse, con un effetto ‘trascinamento’ sulla stagione 2020/21″. Queste le sue parole riportata a “Radio anch’io Sport”.

Sulla stessa linea d’onda anche Tommasi, il quale ha affermato: “Impossibile tornare a giocare il 5 aprile, l’auspicio è fine maggio o giugno. Si rinvii Euro 2020″.