Everton, clamoroso: Kean, festa privata, quarantena violata! Il club: “Siamo inorriditi”

LIVERPOOL, ENGLAND - SEPTEMBER 01: Moise Kean of Everton runs with the ball during the Premier League match between Everton FC and Wolverhampton Wanderers at Goodison Park on September 01, 2019 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Jan Kruger/Getty Images)
(Photo by Jan Kruger/Getty Images)

Come evidenziato nelle ultime ore, Moise Kean ha violato la quarantena, violando le regole dell’Everton e del governo inglese. Un atteggiamento irresponsabile che ha mandato su tutte le furie la società inglese.

Comportamento sicuramente irresponsabile, specie in un momento così delicato dal punto di vista professionale, ma soprattutto umano. Una situazione di totale emergenza mondiale di certo non da sottovalutare.

Leggi anche: Calciomercato, Napoli e Roma su Kean: cifre e dettagli. Juve, Pjanic verso l’addio. Fiorentina, sogno Nainggolan

Il comunicato dell’Everton: “Siamo inorriditi”

Questo il comunicato ufficiale del club inglese nei confronti dell’ex Juventus:“Il club è inorridito dalla notizia dell’incidente riguardante un nostro giocatore della prima squadra, che ha ignorato le direttive governative e il regolamento del club durante la pandemia di Coronavirus. La società ha espresso fortemente il proprio disappunto al giocatore e chiarito che queste azioni sono intollerabili.

L’Everton ha sottolineato l’importanza di seguire le direttive del governo, dentro e fuori casa, attraverso una serie di comunicati ufficiali. Il servizio sanitario merita rispetto per il lavoro, il miglior modo per mostrarlo è fare di tutto per proteggerli”.