Calciomercato, Inter e Juventus su Paredes: a chi serve realmente?

inter juventus paredes
Leandro Paredes (Getty Images)

Leandro Paredes in uscita dal Paris Saint-Germain: piace a Inter e Juventus, ma a chi serve realmente l’argentino? 

Dal campo al mercato è sempre Juventus contro Inter. Sul terreno di gioco le squadre di Pirlo e Conte devono ancora ingranare e restano in scia della capolista Milan, sperando poi di fare il vuoto dietro se le due compagini dovessero ingranare. Per favorire questo salto di qualità sia Paratici che Marotta guardano anche al mercato di gennaio. Lì dove, con ogni probabilità, nerazzurri e bianconeri interverranno sperando in qualche occasione visto le difficoltà economiche che tutti i club di A (e non solo) stanno affrontando causa Covid.

Tra queste c’è sicuramente Leandro Paredes, ex Roma, che sta trovando poco spazio al Psg. Un motivo buono per tenere gli occhi puntati verso Parigi, sperando nell’affare. Ma il 26enne di San Justo rappresenta davvero il rinforzo giusto per Inter e Juventus?

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, affondo per Locatelli e pazza idea Calhanoglu

conte inter juventus paredes
Antonio Conte (Getty Images)

Juventus o Inter, Paredes il top per Antonio Conte

Paredes rappresenta il rinforzo perfetto per il centrocampo di Antonio Conte. Quel che è sembrato mancare in questo inizio di stagione all’Inter è proprio l’uomo in grado di trovare subito la profondità senza tanti frondoli. Dotato di un lancio lungo preciso, Paredes si fa trovare pronto anche in fase di interdizione rappresenta il profilo perfetto per i nerazzurri.

Diverso il caso della Juventus che deve ancora trovare con Pirlo il giusto schema di gioco. L’allenatore bianconero alterna il centrocampo a quattro con quello a cinque e nel ruolo di perno centrale può contare su Arthur o, in alternativa, Bentancur che ha fatto questo ruolo anche con Sarri. Paredes darebbe in questo caso una variante tattica con la possibilità di sfruttare i suoi lanci in profondità, ma allo stesso tempo potrebbe finire per ‘pestare’ i piedi ad Arthur, il colpo più costoso dell’estate bianconera.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Locatelli come Pirlo, anzi meglio: densità e qualità da top mondiale

Inter, Lukaku difende Eriksen: “Voglio aiutarlo, può diventare un fuoriclasse”