Conte, è pazza Inter: tutte le rimonte più emozionanti dei nerazzurri

multa vidal conte
Conte (Getty Images)

La pazza Inter delle rimonte tormenta i sonni di Conte. Il tecnico nerazzurro avrebbe gradito più equilibrio, ma le rimonte sono nel Dna 

La pazza Inter scacciata a più ripresa da Antonio Conte è tornata a fare ciò che gli riesce meglio: le rimonte. Contro il Torino, il tecnico dei nerazzurri è stato vicinissimo a toccare il punto più basso del suo biennio all’Inter, ma poi il ciclone offensivo si è abbattuto sui granata.

Già un antipasto di come l’Inter possa cambiare marcia da un momento all’altro, tornare pazza – nonostante il veto dello stesso Conte – e completare la rimonta era stato servito recentemente sia contro il Parma (da 0-2 a 2-2) e, parzialmente, a Madrid (da 2-0 a 2-2 prima del colpo del ko degli spagnoli).

LEGGI ANCHE >>> La frase di Lukaku sull’Inter ha spiazzato tutti

Conte pazza Inter rimonte
Sanchez e Nkoulou (Getty Images)

Prima di Conte le altre rimonte della pazza Inter

L’epopea della pazza Inter da rimonta nasce nel campionato 2004-2005 quando in panchina siede un altro allenatore che avrà un discreto feeling con la Nazionale italiana, proprio come Conte, ovvero Roberto Mancini.

L’Inter è sotto 0-2 in casa con la Samp a sei minuti dalla fine e il pubblico rumoreggia. Un paio di cambi (su tutti Oba Oba Martins) e il mood della gara si ribalta. È proprio l’attaccante nigeriano a riaprire la contesa. Vieri la impatta sul filo di lana e il “Chino” Recoba la ribalta a un secondo dalla doccia con un bolide.

Un’altra rimonta degna di nota risale alla stagione 2010/2011 successiva alla vittoria della Champion’s. La pazza Inter perde 2-1 in casa del Bayern ma deve vincere per approdare ai quarti. Detto fatto. Prima Sneijder da fuori area e poi Pandev nel finale consegnano alla squadra di Leonardo il pass.

La prima pazza Inter di Conte, proprio in stile Inter-Torino di ieri, risale al derby della passata stagione. Ibra e compagni partono forti (0-2), Brozovic suona la carica e Vecino pareggia prima del micidiale uno-due targato De Vrij-Lukaku che fissa il punteggio sul 4-2. Pazza Inter, caro Conte, senza se e senza ma.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Inter-Torino, Lukaku salva Conte: ma Antonio è rimasto indietro

Serie A, la cronaca di Inter-Torino 4-2