La verità di Gattuso dopo la sconfitta col Milan

gattuso napoli milan
Rino Gattuso (Getty Images)

L’allenatore del Napoli, Rino Gattuso, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Rijeka

Non c’è stato nessun litigio dopo la partita contro il Milan, la squadra è carica, concentrata, ha voglia di riscattarsi. Rino Gattuso ha fatto chiarezza alla vigilia del quarto turno di Europa League. Ha voluto esporre qualche concetto dopo aver appreso dai quotidiani di un acceso confronto con la squadra. C’è stato un incontro, ovvio, come in tutte le squadre, ma dai toni pacifici, mirato ad un’intesa tecnica che ancora manca. “Non è vero quello che avete scritto, non del tutto” ha detto Gattuso, affiancato in conferenza stampa da Koulibaly, anche lui arrabbiato per le critiche ricevute dal Napoli: “Hanno paura di noi se ci criticano così per una sconfitta contro la capolista”.

LEGGI ANCHE >>> Gattuso, non scaricare il barile: metti fuori Mertens se serve al Napoli

Gattuso fa chiarezza dopo il Milan

L’allenatore del Napoli si era molto arrabbiato per la sconfitta contro il Milan, pubblicamente aveva spiegato i motivi del ko, parlando di limite mentale da parte della sua squadra, di ‘professori’ che non ragionavano da collettivo, di errori ripetuti nel tempo. Nei giorni scorsi i senatori del gruppo hanno chiesto chiarimenti a Gattuso. Ci sono stati. Ma è finita lì: “Quello che avete scritto – le parole dell’allenatore in conferenza stampa – non è vero, non del tutto. Ho parlato alla squadra ma non ci ho litigato. Vedo sempre impegno e appartenenza, ma in questo momento ci manca qualcosa. Voglio di più dal Napoli”.

Gattuso ha commentato i numeri, è deluso dall’attacco, il Napoli tira tanto ma segna poco e, soprattutto, non ha sempre l’approccio giusto alle partite. Cinque volte su sette è passato in svantaggio e deve sempre costruire tanto per arrivare al gol: “Anche i primi 20 minuti col Milan non mi sono piaciuti, la squadra gioca e lo fa anche bene, ma manca cattiveria e sotto porta dobbiamo essere più decisi. Ma stiamo lavorando bene, facciamo un buon calcio e i risultati, sul campo, si vedono”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Napoli, Koulibaly ‘sparito’ con i big. Lo attende un nuovo esame

Napoli, piace Orellano: il talento che ha fatto soffrire Maradona