Juve-Torino, le formazioni ufficiali: Pirlo conferma ancora Chiesa

juventus borsa azioni
Andrea Pirlo, allenatore Juventus (Getty Images)

Alle 18 in programma il secondo anticipo del sabato, di fronte la Juve di Pirlo e il Torino per un derby tutt’altro che scontato. 

La Juventus di Pirlo è chiamata a proseguire la striscia positiva cominciata con la vittoria in Champions League contro la Dinamo Kiev. L’impegno del derby contro il Torino di Giampaolo, con i granata che vivono un momento decisamente delicato.

LEGGI ANCHE>>> Juve, il caso Suarez rivela la grande bugia di Pirlo


Pirlo sceglie ancora Chiesa

Per la Juve l’impegno sarà più che mai decisivo, visto il momento che sta vivendo la squadra bianconera. L’ultimo pareggio contro il Benevento è una macchia da eliminare il prima possibile, e tutto l’ambiente bianconero è ormai convinto di poter ripartire già da oggi.

Pirlo parte dalle conferme – alcune scontate – come quella di Cristiano Ronaldo al centro dell’attacco insieme a Dybala, con quest’ultimo che prende il posto di Morata.

L’altra conferma importante è quella di Federico Chiesa che, dopo l’ottima prestazione in Champions, è chiamato ovviamente a confermarsi anche in campionato.

Rabiot e Kulusevski rientrano comporre il centrocampo assieme a Betancur, e appunto, Chiesa. Mentre la difesa sembra possa nuovamente tornare a quattro, con Cuadrado e Danilo sugli esterni mentre Bonucci e De Ligt compongono il duo centrale.

Il Torino, di contro, si affida al duo Zaza-Belotti in avanti, nel 3-5-2 disegnato da Giampolo per il derby della Mole.

Ecco le formazioni ufficiali:

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Bonucci, Danilo; Kulusevski, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Ronaldo.

Torino (3-5-2): Sirigu; N’Koulou, Lyanco, Rodriguez; Singo, Meité, Rincon, Linetty, Ansaldi; Zaza, Belotti.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, concorrenza al City per una perla verdeoro

La frase di Pioli che ha convinto Ibrahimovic a restare al Milan