Juventus, successione Paratici: un profilo top per conquistare l’Europa

juventus paratici
Andrea Agnelli e Fabio Paratici (Getty Images)

Paratici in scadenza di contratto e indagato, la Juventus pronta a ripartire da un profilo di alto spessore internazionale. Tre le alternative

La giornata di ieri per la Juventus è stata scossa dal caso Suarez per il cui “esame farsa” risulta indagato pure Fabio Paratici.

Lo Chief Football Officer bianconero è tra i dirigenti che avrebbero giocato un ruolo attivo per l’esame dell’attaccante uruguagio all’università per stranieri di Perugia (gli altri due sarebbero Chiappero e Turco).

Quali scenari si configureranno adesso è la domanda che tutti hanno cominciato a farsi. La Juventus però si è affrettata a confermare il proprio CFO attraverso un comunicato. In esso si legge:

Juventus Football Club conferma che in data odierna è stata notificata a Fabio Paratici un’Informazione di garanzia e sul diritto di difesa. Il reato ipotizzato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia è esclusivamente l’articolo 371 bis c.p.
La Società ribadisce con forza la correttezza dell’operato di Paratici e confida che le indagini in corso contribuiranno a chiarire la sua posizione in tempi ragionevoli”.

La posizione di Paratici però potrebbe non essere così al sicuro malgrado la forte presa di posizione della Juventus, toppa necessaria per rammentare il buco. Inoltre, il contratto del direttore juventino scadrà a giugno prossimo, altro motivo di primaria importanza. Calciomercato.it ha per questo motivo già stilato la lista dei papabili per la successione del dirigente di Borgonovo Val Tidone.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, allarme Chiellini: affondo sul mercato. Arriva anche un attaccante

Juventus Paratici
Andrea Berta, a sinistra, con Alvaro Morata e il presidente dell’Atletico, Enrique Cerezo (Getty Images)

Juventus, per post Paratici ci sono anche Tare e Berta

I profili presi in considerazione dalla Juventus per avviare il post-Paratici sarebbero essenzialmente quattro.

Il portale calciomercato.it riduce la corsa a pochi nomi. Il primo della lista, peraltro, la Juventus lo ha già in casa, si tratta di Federico Cherubini. In questo caso, la società bianconera affiderebbe soltanto maggiori responsabilità al suo uomo.

Fuori dal mondo Juve però ci sono anche altri dirigenti che il presidente Andrea Agnelli segue con attenzione. Ad esempio Igli Tare, il cui lavoro alla Lazio in questi anni è stato straordinario. Il suo arrivo – riferisce ancora il portale – potrebbe essere seguito anche da quello di Simone Inzaghi, che erediterebbe la già traballante panchina di Andrea Pirlo.

Sono nomi validi pure quelli di Gianluca Petrachi e Andrea Berta. Il primo ha chiuso in malo modo la sua esperienza alla Roma con cui comunque ha svolto un buon lavoro, salvo poi un divorzio infuocato a causa di alcune discussioni interne divampate pure sugli organi di stampa.

La Juventus potrebbe però accogliere pure Andrea Berta, altro nome che piace tanto. Il direttore sportivo bergamasco è uno dei segreti dell’Atletico Madrid e rispetto agli altri ha una statura internazionale superiore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Juventus, UFFICIALE: Paratici indagato dalla Procura di Perugia

Juventus-Napoli: UFFICIALE: continua la battaglia legale