La Juve dai due volti: soffre, rischia ma alla fine la spunta col Torino

Juve-Torino
Juve-Torino - GettyImages

La Juve la spunta nel finale nel derby della Mole contro il Torino di Giampaolo, Bonucci la risolve ma per Pirlo resta tanto lavoro da fare.

La Juve soffre, rischia ed alla fine la spunta cacciando fuori la propria personalità. La vittoria contro la Dinamo Kiev sembrava la vera svolta per la squadra bianconera, e cosi la replica arriva anche in campionato.

Il derby della Mole, poi, rappresenta un impegno sentito in città e che mai va preso sotto gamba. L’inziale l’atteggiamento dei ragazzi di Pirlo ha mandato su tutte le furie i tifosi sui social, ma nel finale è arrivata la svolta.

Cosi la Juve viene fuori da un momento di difficoltà, anche la situazione in casa bianconera resta tesa, soprattutto per il tecnico Pirlo finito nel mirino delle critiche.

LEGGI ANCHE >>> La frase di Pioli che ha convinto Ibrahimovic a restare al Milan

Arbitro Orsato
Arbitro Orsato – GettyImages

Manca il cambio di passo

Il primo tempo ha mostrato una Juventus tremendamente bloccata, senza quella fluidità necessaria per arrivare sotto porta.

Ed allora ne approfitta proprio il Torino che su calcio piazzato sfrutta una difesa poco dinamica, e cosi è Nkoulou a bruciare Bonucci ed infilare in porta per il vantaggio granata.

Vantaggio sorprendente, che vorrebbe di riflesso una reazione accesa che, nei fatti, non arriva. La Juventus ci prova ma non trova gli spazi e soprattutto resta impelagata in una manovra tenuta a bada dal gran lavoro degli avversari.

Lavoro per Orsato ed il Var

Nella ripresa il leitmotiv non cambia, ed è il coraggioso Torino a tenere botta e chiudere praticamente tutti i passaggi, limitando al massimo la Juventus.

Unico modo per provare a rimettersi in corsa sono i calci piazzati, e la Juve ci va vicina: Cuadrado firma sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con una gran conclusione da fuori.

Orsato tentenna, va al Var e nota la posizione in fuorigioco ma soprattutto influente di Bonucci. Fermi tutti, si torna sull’1-0 per i granata.

La svolta bianconera nel finale

Poi a meno di un quarto d’ora dalla fine ecco la svolta: palla al bacio di Cuadrado in area per McKennie che anticipa tutti, incorna sotto porta e batte Sirigu.

Il pareggio bianconero accende gli stimoli, e soprattutto cavalca le ali dell’entusiasmo contro un Torino che invece non ne ha più.

Cosi la Juve ne viene fuori nel finale, il solito Bonucci che trascina i suoi ma soprattutto con un Cuadrado on fire: ancora un assist al bacio al centro, spizza Bonucci che stavolta batte Sirigu.

Stavolta è tutto regolare. La Juve acciuffa una vittoria che ad un certo punto sembrava davvero insperata. I dubbi, però, restano tanti e per Pirlo ci sarà tanto da lavorare, soprattutto per mettere a tacere le critiche.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Caso Suarez, la difesa di Paratici: il chiarimento prima del derby col Toro

Lazio, Immobile sta diventando un problema: la Serie A si ribella