Calciomercato Milan, per Donnarumma e Calhanoglu c’è ottimismo

Donnarumma vuole restare, ottimismo al Milan
Donnarumma vuole restare, ottimismo al Milan (Getty Images)

I rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu sono la priorità del calciomercato del Milan: difficile trattare con Raiola e Stipic ma la volontà dei calciatori può fare la differenza

Il prolungamento dei contratti di Donnarumma e Calhanoglu è una priorità in casa Milan. Una questione che si sarebbe dovuta concludere già dall’estate, ma ora non c’è più tempo di tergiversare. I due sono in scadenza a giugno 2021, ragion per cui, già da inizio anno, potrebbero trovare un accordo con altri club e poi liberarsi a parametro zero.

Le big d’Europa, tra cui la Juventus, hanno già messo gli occhi su quello che, ad oggi, è considerato il portiere più forte del Mondo. Anche il trequartista ha i suoi estimatori, Inter in primis, ma Paolo Maldini sta provando a non disperdere un patrimonio, tecnico ed economico, così elevato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Calhanoglu-Milan, la volontà è di proseguire insieme
Calhanoglu-Milan, la volontà è di proseguire insieme (Getty Images)

Milan, Donnarumma e Calhanoglu vogliono restare: le parti si avvicinano

Le situazioni sono tanto simili quanto diverse: Donnarumma è un prodotto del vivaio rossonero che ha bruciato le tappe fino a diventare il titolare dell’Italia. Gigio ha già vissuto una fase complicata in passato, ma rimanere in rossonero gli ha fatto bene. Riguardo a Calhanoglu, il turco è arrivato nella sontuosa campagna acquisti del Milan condotta da Fassone e Mirabelli me solo negli ultimi mesi è esploso definitivamente.

LEGGI ANCHE >>> Milan e Inter nelle mani di Donnarumma e Handanovic

Della situazione del centrocampista ha parlato direttamente Maldini in un’intervista rilasciata a Dazn, sottolineando come regni un clima di collaborazione per venirsi incontro. Proprio ieri, c’è stato un incontro interlocutorio a Casa Milan con l’agente Gordon Stipic. Donnarumma è molto legato ai colori rossoneri e vorrebbe diventarne una bandiera, ma, come sottolinea pianetamilan.it, molto vicino alle faccende legate al club, non è facile trattare con Mino Raiola, anche se spesso, la volontà dei calciatori ha la meglio.