Spadafora annuncia: “Stop a IVA e tasse per le società sportive”

Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora (Getty Images)

Vncenzo Spadafora ha annunciato nuove misure fiscali per sostenere le società professionistiche e dilettantistiche: stop ad IVA e tasse per due mesi.

Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alle misure fiscali messe in atto per sovvenzionare e sostenere le società sportive, duramente colpite dall’emergenza sanitaria da Coronavirus. Numerosi sono, infatti, i benefit economici di cui potranno godere le società, soprattutto quelle meno blasonate e più piccole.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Spadafora: “Stop a IVA e tasse”

Il Ministro ha dichiarato: “Sono davvero felice che la Camera dei Deputati abbia votato a favore dell’emendamento. Prevista la sospensione dei versamenti per 2 mesi alle società sportive. Lo stop riguarderà versamenti di ritenute, Iva, tasse e contributi per federazioni enti e società sportive professionistiche e dilettantistiche. Le cifre dovute per i mesi di gennaio e febbraio andranno saldate entro il 30 maggio o in 24 rate mensili a partire da quella data. Sul fronte sportivo altre buone notizie riguardano il rifinanziamento del progetto “sport e disabili”, le risorse per i campionati mondiali di nuoto di Roma 2022, i Fondi per giochi del mediterraneo. Mentre per quel che riguarda le politiche giovanili è passato il Fondo per il Consiglio Nazionale Giovani. Ringrazio tutti i parlamentari che, votando a favore, hanno contribuito a migliorare le misure previste dal Governo”.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Inter-Spezia: segui la partita LIVE