Napoli, perché non giocano? Quattro panchinari di lusso

elmas napoli
Elmas in azione (Getty Images)

La rosa del Napoli è ampia e valida, ma ci sono giocatori mai visti: quattro calciatori raramente utilizzati sono costati 80 milioni

L’organico del Napoli è talmente ampio che qualcuno ne resta ai margini perché non c’è il tempo di concedergli spazio. Questa non è un’analisi sul momento negativo della squadra ma una valutazione statistica distante dai risultati, valida anche in caso di eventuale primo posto dopo sei vittorie consecutive. In panchina, il Napoli vanta calciatori di grande valore. Gattuso sta facendo ruotare l’organico ma, nonostante le cinque sostituzione e le tre partite ogni sette giorni, molti continuano a non sentirsi protagonisti e vivono di pochi minuti in cui è difficile mettersi in mostra. Uno di questi è Lobotka, slovacco come Hamsik, pagato cinque volte Marek (25 contro 5 milioni) e quasi mai protagonista. Ma l’elenco è vasto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

gattuso sarri napoli
Gattuso (Getty Images)

Napoli, panchina d’oro: 80 milioni di alternative

Lobotoka, mai titolare in campionato, ha raccolto 12 presenze per un totale di 308′ minuti in campo, poco più di 3 partite intere. Lo slovacco è partito dal primo minuto solo nelle prime tre di Europa League, tra l’altro senza brillare. Ha giocato poco fino a questo momento anche Elmas. Il Covid lo ha fermato, al resto c’ha pensato Gattuso, che lo considera una riserva e basta: l’ex Fenerbahce è partito da titolare solo nella doppia sfida col Rijeka.

In campionato ha giocato 67′ col Genoa ma solo perché subentrato a Insigne. Mai titolare in Serie A. Un talento da valorizzare, pagato circa 16 milioni, sacrificato a una perenne panchina. Per lui 342′ in stagione. Insolite anche le statistiche di due difensori: Malcuit ha giocato appena 31′ in stagione, collezionando con la Lazio la sua seconda presenza – arrivata dopo l’infortunio di Lozano – dopo quella con l’Atalanta.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, UFFICIALE: stop lungo anche per Koulibaly

Caso più unico che raro quello di Rrahmani: pagato 15 milioni, come Malcuit, l’ex Verona è ancora in attesa del suo esordio stagionale. Un difensore di valore, leader di Juric un anno fa, completamente ignorato da Gattuso. Anche lui ha avuto il Covid, ma ce ne sono state di occasioni in cui avrebbe potuto dare il suo contributo. Accadrà presto.