Milik resta al Napoli: i partenopei non fanno sconti all’Atletico

Napoli Milik Atletico
Milik (GettyImages)

Il Napoli ha comunicato agli agenti di Milik di aver rifiutato l’offerta dell’Atletico: gli azzurri non vogliono svendere l’attaccante polacco

Il Napoli aveva già lasciato intendere di voler utilizzare il pugno duro con Arkadiusz Milik e lo ha confermato nelle ultime ore rifiutando la proposta dell’Atletico Madrid. Non solo quella dei colchoneros in realtà ma tutte quella arrivare per lui negli ultimi giorni.

A riferirlo è stato Calciomercato.it. Il portale specializzato sul calciomercato ha chiarito che la decisione è già stata comunicata al calciatore e ai suoi rappresentati. Il club del presidente De Laurentiis ha giudicato troppo basse le offerte pervenute in società. Se non dovessero cambiare le cose dunque l’attaccante polacco resterà in azzurro fino al termine della stagione quando scadrà il suo rapporto con il Napoli.

I partenopei non hanno nessuna intenzione di abbassare la propria richiesta, la valutazione fatta del giocatore è di 15 milioni e i partenopei non vogliono schiodarsi da lì. I colchoneros speravano in uno sconto facendo leva sulla posizione contrattuale. Dopo aver ricevuto picche dal Napoli all’offerta di 6-7 milioni, l’Atletico Madrid dovrà rinunciare, almeno per il momento, ad affiancare Milik a Luis Suarez, autore del gol decisivo domenica scorsa contro l’Alaves.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Napoli Milik Atletico
Diego Simeone e Luis Suarez (GettyImages)

Napoli, nessuno sconto per Milik: il polacco rischia di restare in tribuna fino a giugno

Se la dirigenza madrilena non dovesse alzare notevolmente la proposta, il “Cholo” Simeone dovrà virare lo sguardo verso altri obiettivi. Appare comunque difficile che ciò avvenga. Sembrerebbe infatti che l’Atletico Madrid voglia ora procedere a chiudere un’altra soluzione low cost, possibilmente in prestito, evitando quindi esborsi consistenti a delle casse che non se la passano benissimo.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Gattuso a carte scoperte: le condizioni per il rinnovo

Soltanto una squadra fino a questo momento si è mostrata disposta a mettere sul piatto 15 milioni di euro, la Fiorentina di Commisso. Milik tuttavia ha declinato la proposta viola. Per il polacco si fa sempre più grande la possibilità che debba concludere la stagione in tribuna, con il rischio non marginale di mancare anche all’appuntamento con l’Europeo in programma in estate.

L’attaccante sarà poi libero di scegliere la sua nuova destinazione e a quel punto le offerte per lui pioveranno con vari club in prima linea per rilevarlo senza doverne pagare il cartellino. In pole position Juventus, Atletico Madrid e Roma.