Le scuse di Cassano a Pippo Inzaghi

cassano inzaghi
Cassano e Inzaghi insieme in nazionale (Getty Images)

Antonio Cassano ha parlato durante una diretta Twitch in compagnia di Vieri, Adani e Ventola, esprimendosi sull’attuale allenatore del Benevento.

Antonio Cassano non è mai stato restìo nel momento di esprimere il proprio pensiero. Questo aspetto di lui non è cambiato una volta conclusa la carriera di calciatore, il che lo porta ad essere perfettamente a suo agio durante le dirette Twitch organizzate dall’amico Christian Vieri, durante le quali, in compagnia di Daniele Adani e Nicola Ventola, discute del più e del meno calcistico senza peli sulla lingua e con la conoscenza che solo un grande ex può avere.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Conoscenza che, stando a quanto dichiarato dallo stesso Cassano, ha portato più volte Fantantonio a cambiare la propria opinione relativamente al futuro dei fratelli Inzaghi nel ruolo di allenatori, con focus particolare rivolto verso Filippo.

inzaghi cassano
Cassano ed Inzaghi hanno giocato insieme nel Milan (Getty Images)

I risultati da allenatore del Benevento negli ultimi due anni hanno spinto il barese a scusarsi con Inzaghi

Sebbene in principio fosse convinto che per Super Pippo si prospettasse una carriera di successo guidata dalla sua estrema passione, i risultati ed il gioco mostrato sul campo, a partire dai tempi del Milan e a seguire con Venezia e Bologna avevano fatto cambiare completamente idea al barese, a sua volta sorpreso dall’abilità di Simone Inzaghi.

LEGGI ANCHE >>> Dove può giocare Zaccagni nel Napoli

Proprio quando Cassano si era convinto che Filippo Inzaghi non fosse un grande allenatore sono arrivati però gli ottimi risultati alla guida del Benevento, squadra che con una punta di valore potrebbe fare un campionato “Clamoroso”, stando a quanto dichiarato dall’ormai opinionista. Questa realizzazione ha anche spinto il talento di Bari vecchia a scusarsi con l’ex rossonero: “Non avrei pensato, ma sta facendo molto molto bene con una squadra mediocre”