Il Milan non rallenta ed è ancora capolista, Ibra asfalta il Cagliari

Cagliari-Milan
Cagliari-Milan -GettyImages

Il Milan si riprende la vetta della classifica. La risposta all’Inter è concreta e porta la firma in calce di Ibrahmovic. 

Chi si aspettava la risposta del Milan sul campo, è stato abbondantemente accontentato. La squadra rossonera non ha fallito l’appuntamento con quella che doveva essere la partita delle conferme, dove si doveva certificare che la compagine guidata da Stefano Pioli non è assolutamente disposta a perdere colpi.

Nonostante un Cagliari coraggioso ma evidentemente poco concreto sotto porta, il Milan ha risposto presente. Nel segno del suo giocatore chiave, quello chiamato a trascinare tutto l’ambiente verso quel sogno che si chiama Scudetto.

Ed allora ecco, lo svedese, nuovamente protagonista e uomo chiave. I tifosi rossoneri speravano proprio in lui, e big Zlatan non ha tradito le aspettative. Una doppietta chiave, che chiarisce quanto il Milan abbia fame e possa ancora viaggiare sulle spalle del suo leader.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cagliari-Milan
Cagliari-Milan -GettyImages

Doppietta Ibra, il Milan vola ancora

Dal dischetto Ibra ha subito aperto i giochi, ratificando non solo il suo ruolo di rigorista, ma anche confermato tutta l’affidabilità nei suoi confronti. Dal dischetto ma non solo, perchè Zlatan ha dimostrato di sapersi immolare per la squadra sfruttando anche tutte le sue doti fisiche.

E poco importa se è stato necessario l’intervento del Var per confermare il suo 2-0. I tre punti in cascina sono un segnale chiaro, che immette (o meglio conferma) il Milan sul binario giusto, quello che ha come direzione ultima lo Scudetto.

LEGGI ANCHE >>>  Giallo pesante in casa Milan, scatta la squalifica

La squadra rossonera si è imposta con personalità, anche al di là di Ibra: un Calabria in gran spolvero, ad esempio, ma anche tutto un sistema che continua a funzionare. Il tutto che assume, poi, contorni ben più chiari e marcati proprio con la presenza di Zlatan in campo. Il Cagliari, di contro, dovrà fare i conti con ore complicate.

La permanenza di Di Francesco in panchina, allo stato attuale delle cose, è in forte discussione. Serve una sterzata per non far sì che la stagione dei sardi possa andare incontro ad un flop clamoroso e pericoloso.