Supercoppa, Szczesny rivela: “Ecco perchè non ho festeggiato”

Szczesny Juventus
Szczesny non ha festeggiato la Supercoppa (GettyImages)

Durante i festeggiamenti per la vittoria della Supercoppa, sul campo del Mapei Stadium, non c’era Szczesny. Il polacco ha svelato il motivo. 

Sono passate diverse ore dalla vittoria in Supercoppa della Juventus di Andrea Pirlo. Un successo importante, arrivato in un momento particolare per la squadra bianconera, ancora alla ricerca di certezze sul campo. Dopo la debacle contro l’Inter, infatti, la vittoria maturata contro il Napoli ha permesso ai bianconeri di tirare una boccata d’ossigeno importante.

Un successo che darà modo a tutto l’ambiente di poter alzare il tasso di entusiasmo, con il primo trofeo conquistato da Pirlo sulla panchina bianconera. Un risultato che ovviamente dà animo e nuova verve.

Grandi festeggiamenti sul campo del Mapei Stadium, dove si è svolta la gara. La squadra juventina si è giustamente lasciata andare per celebrare un trionfo importante, anche se tra i giocatori festanti non c’era Szczesny.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Szczesny Juventus Chiellini
Szczesny non ha festeggiato, ecco il motivo (GettyImages)

Szczesny, niente festeggiamenti: ecco il motivo

Il portiere bianconero, infatti, non ha presenziato durante la grande festa dopo la partita contro il Napoli. Un episodio balzato all’occhio, ma che ha trovato una spiegazione per bocca dello stesso portiere polacco.

“Dopo la partita mi hanno portato subito in un’altra stanza per fare il controllo antidoping, quindi non ho avuto il tempo e la possibilità di festeggiare con i ragazzi”, ha spiegato proprio il Szczesny nel corso di un’intervista a Sky Sport.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Conte ci ripensa e corregge il tiro: ora i nerazzurri valgono la Juve

Amareggiato, l’estremo difensore, per essersi perso una bella occasione di festa: “È un peccato perché si sono divertiti” ha commentato il polacco che evidentemente avrebbe volentieri partecipato insieme ai suoi compagni di squadra.