Inter, Conte espulso e furioso contro Maresca: “Sei sempre tu!”

Antonio Conte
Antonio Conte espulso alla Dacia Arena - GettyImages

Un finale di partita incandescente, quello di Udinese-Inter. Protagonista Antonio Conte, furioso contro l’arbitro Maresca.

Finale incandescente alla Dacia Arena, dove l’Inter non è andata oltre lo 0-0 contro l’Udinese, sprecando cosi la possibilità di poter conquistare il ruolo di campione d’inverno. La squadra nerazzurra ha impattato contro un muro bianconero ben strutturato, abile a tenere botta e soprattutto con un Musso in gran spolvero.

La squadra nerazzurra esce, cosi, con qualche certezza in meno dalla rettangolo verde. Anche nel finale i ragazzi di Conte ci hanno provato, trovandosi però un Udinese ben messa a ridosso della propria porta. E si sa, quado ci provi e non entra, il nervosismo sale.

E cosi il finale di partita è stato molto particolare, ed ha visto proprio l’allenatore pugliese protagonista di un episodio che ha fotografato il grande nervosismo in casa nerazzurra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter, espulso Conte: furioso con Maresca

Proprio l’allenatore nerazzurro è stato espulso praticamente nel finale di partita, dopo alcune proteste rivolte al direttore di gara dopo un fallo di Perisic. Conte, ad onor del vero, aveva mostrato un acuto nervosismo anche precedentemente, a causa della perdita di tempo in occasione del cambio di Nuytinck.

E cosi Maresca, proprio a pochi minuti dalla fine, ha estratto prima il giallo e – viste le reiterate proteste di Conte – ha estratto anche il rosso. Una decisione che a scatenato la rerazione dello stesso allenatore nerazzurro, infuriato contro il direttore di gara.

LEGGI ANCHE >>> De Ligt è guarito dal Covid, Pirlo ha di nuovo la sua difesa

“Sempre tu Maresca! Sempre tu!” l’accusa di Conte nei confronti di Maresca. “Anche al Var, sempre tu!”, ha proseguito Conte, riferendosi probabilmente a quel Inter-Parma 2-2 quando al Var, appunto, c’era proprio Maresca protagonista di alcuni episodi dubbi.

Momenti di alta tensione anche nel tunnel della Dacia Arena – come riportato da Sky Sport – con Antonio Conte che non le ha mandato a dire al direttore di gara anche dopo il triplice fischio: “Bisogna accettare anche quando non si vince!”, ha esclamato Maresca, rendendosi cosi protagonista di un parapiglia.