Juventus, Rabiot e Ramsey: ingaggi record accomodati in panchina

Rabiot in azione
Rabiot (Getty Images)

Rabiot e Ramsey fuori dall’attuale formazione titolare scelta da Andre Pirlo. Il nuovo equilibrio tattico della Juventus non prevede l’inserimento dei due centrocampisti.

Rabiot e Ramsey fuori dalla formazione titolare della Juventus. Possiamo riassumere così le nuova interpretazione tattica scelta da Andrea Pirlo nelle ultime settimane. McKennie, Arthur e Bentancur continuano a convincere in maniera totale, tanto da spingere l’ex PSG e l’ex Arsenal stabilmente in panchina.

Giusto aggiungere un particolare interessante. Pirlo continua a utilizzare Rabiot soprattutto nei minuti finali delle partite per dare fisicità al centrocampo bianconero, soprattutto in quelle situazioni chiave per difendere il risultato. Ramsey, invece, sembrerebbe essere scivolato decisamente indietro nelle gerarchie del tecnico juventino.

Rasmey in azione
Aaron Ramsey (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rabiot e Ramsey, panchina a peso d’oro: 7 milioni d’ingaggio annuali

Dando uno sguardo alle cifre e al monte ingaggi, impossibile non soffermarsi sul faraonico stipendio dei due centrocampisti. Rabiot (7 milioni annuali + bonus), Ramsey (7 milioni annuali), 14 milioni netti, circa 26-28 lordi. Cifra decisamente importante per due giocatori lontano dall’essere un punto di riferimento della Juventus.

LEGGI ANCHE>>> Juventus, occhi puntati sull’erede di Chiellini: colpo da 50 milioni

Affare a parametro zero, ma con ingaggi decisamente spropositato, almeno per quello espresso sul campo fino a questo momento. Lupus in fabula: la Juventus spende circa 14 milioni di euro netti per due attuali seconde scelte. Un paradosso decisamente strano. Impossibile, del resto, intavolare alcune trattative in chiave cessione perchè con ingaggi simili, soprattutto in questo periodo di crisi, l’addio di Rabiot e Ramsey ai colori bianconeri sembrerebbe essere praticamente impossibile.