Perché Strakosha non sta più giocando

Lazio Strakosha
Strakosha (GettyImages)

Strakosha ha perso il posto da titolare e nelle ultime ore era filtrate alcune voci sulle sue condizioni fisiche: ecco la versione del club

Sembrava titolare inamovibile fino all’arrivo di Pepe Reina. Ma bisogna capire quanto ci sia dello spagnolo, leader carismatico con piedi da centrocampista, e quanto abbiano inciso, sulla sua assenza, i problemi fisici che non sembrano disposti ad abbandonarlo. Thomas Strakosha, portiere della Lazio, è fermo ad appena 8 presenze stagionali, di cui 6 in campionato. L’ultima il 6 gennaio scorso contro la Fiorentina. Era tornato dopo il Covid ed una serie di panchine e poi s’è fermato di nuovo per un problema alla coscia e al ginocchio. Mentre Reina conquistava, con merito, i pali della porta biancoceleste, le voci sulle condizioni di Strakosha si diffondevano. Tanti i rumors e diverse le versioni sul portiere albanese. Perché non gioca più?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pepe Reina
Pepe Reina – GettyImages
Strakosha, ecco la versione della Lazio

Per spegnerle, facendo chiarezza, la società di Lotito ha emesso un comunicato ufficiale nel quale ha spiegato che Strakosha “ha riportato un trauma contusivo distorsivo a carico del ginocchio destro”. Dovrà operarsi? Assolutamente no: “Gli esami strumentali e clinici hanno escluso la necessità di un intervento chirurgico”. Questa è la verità, secondo la Lazio. Che precisa: “Tra il calciatore e la Società intercorre un rapporto di reciproco rispetto ed assoluta fiducia”.

LEGGI ANCHE >>> Roma, la rivelazione di Spinazzola sulla consacrazione in giallorosso

Intanto, però, il nuovo titolare è Reina. Che in campo, tra parate e rilanci vincenti, si sta dimostrando utile, molto più di una semplice riserva com’era stato etichettato appena arrivato. Reina, che i tifosi del Napoli conoscono bene, è riuscito a ritagliarsi il suo spazio e ora la domanda sorge spontanea: sarà titolare anche quando Strakosha tornerà a disposizione?