La Covisoc tiene d’occhio i conti dell’Inter: servono garanzie immediate

Steven Zhang sugli spalti
Steven Zhang (Getty Images)

L’Inter è finita nel mirino della Covisoc. La commissione di vigilanza della FIGC tiene d’occhio i conti dei nerazzurri.

Anche l’Inter è finita sotto la lente di ingrandimento della Covisoc, la Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche, organo interno alla Federazione Italiana Giuoco Calcio. Il motivo? I conti della società nerazzurra che sembrano essere in affanno. Anche la Roma ed altri club di Serie A, Serie B e Serie C sono finiti nell’occhio del ciclone.

Jindong e Steven Zhang sugli spalti
Jindong e Steven Zhang (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter, la Covisoc chiede garanzie

Come riporta la Repubblica, alla società milanese è stato chiesto di offrire garanzie circa la possibilità di onorare gli impegni finanziari fino a giugno. Un esborso da quasi 200 milioni di euro, 195 per la precisione. In ogni caso la famiglia Zhang continua la ricerca di nuovi investitori che possano portare ossigeno e liquidità all’Inter. L’offerta di BC Partners parte da 750 milioni di euro, giudicati pochi dalla proprietà nerazzurra. La trattativa, però, prosegue senza sosta: l’offerta potrebbe salire ed avvicinarsi alla domanda. In corsa restano anche il gruppo svedese di Eqt, gli americani di Ares e Fortress, i dhabensi di Mubadala ed un nuovo fondo chiamato Bain, in passato già accostato a diversi club di Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Il silenzio che deve spaventare il Milan