Serie A, la cronaca di Cagliari-Atalanta 0-1

Cagliari-Atalanta in azione
Cagliari-Atalanta (GettyImages)

Alle 15 torna in campo la Serie A per la 22^ giornata, due i match in programma. Scendono in campo Cagliari ed Atalanta.

Non periodo particolarmente esaltante per l’Atalanta di Gasperini. Al netto della vittoria in Coppa Italia e la finale conquistata dove affronterà la Juventus, in campionato ha perso decisamente continuità, andando incontro a risultati molto contrastanti e ballerini. Una sola vittoria, infatti, nelle ultime cinque partite di campionato, un bottino che sicuramente non può lasciare tranquillo e soddisfatto il tecnico della Dea.

Ecco perchè la trasferta di oggi contro il Cagliari assume un valore molto definito ed importante. Il successo in Coppa Italia ha dato entusiasmo a tutto l’ambiente, ma serve una dimostrazione sul campo. Far capire quanto la Dea abbia effettivamente voglia e soprattutto forza di continuare un ciclo di risultati positivi che possa cominciare proprio dalla vittoria contro il Napoli

Di contro, però, c’è un Cagliari che a suo modo rappresenta un avversario più che ostico da affrontare. La squadra di Eusebio Di Francesco, infatti, non vince una partita dal 7 novembre dello scorso anno, ed i risultati continuano ad essere tremendamente negativi. Il tutto è certificato dal penultimo posto in classifica, ed ecco perchè contro l’Atalanta c’è voglia di rivalsa e di prendere finalmente punti necessari alla corsa salvezza.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cagliari-Atalanta, le probabili formazioni

Il Cagliari dovrebbe scendere in campo con il consueto 3-4-2-1, nella speranza di poter mostrare identità sul rettangolo gioco, anche se contro un avversario di sicuro ostico come l’Atalanta di Gasperini. In avanti Simeone centravanti, con Nainggolan e Joao Pedro alle spalle dell’attaccante.

LEGGI ANCHE >>> Massimo Mauro: “L’Inter rischia il dramma sportivo”

Per la Dea, invece, si schiera in campo con un 3-4-1-2 con il duo d’attacco Ilicic-Zapata che andrà all’assalto della difesa sarda, mentre sulla trequarti ci sarà Pessina che sta facendo molto bene soprattutto nelle ultime uscite, come quella contro il Napoli in Coppa Italia.