L’accordo che fa trionfare Marotta: c’è la data della firma

Giuseppe Marotta sorride
Marotta (Getty Images)

Svolta per l’Inter: accordo ormai raggiunto, passa la linea Marotta e c’è già la data per la firma sul contratto

Affare fatto o almeno così sembra. Dopo mesi di trattative, dopo essere andati ad un passo dalla cessione nella scorsa primavera, Lautaro Martinez e l’Inter sono pronti a giurarsi amore per altri tre anni. Il rinnovo di contratto del Toro sembrerebbe cosa fatta stando a quanto riportato da ‘TuttoSport. Intesa di massima raggiunta per un prolungamento fino al 2024 con sensibile ritocco all’ingaggio. L’attaccante argentino passerà dagli attuali 2,5 milioni di euro ai 4,5 milioni del nuovo contratto che a fine mese dovrebbe essere firmato.

Per farlo si attende il ritorno a Milano dei procuratori del calciatore che a gennaio hanno già fatto visita in tre occasioni negli uffici della società proprio per gettare le basi dell’intesa. Un accordo che ha come punto principale la scomparsa della clausola da 111 milioni di euro quella che, prima dello scoppio del Covid, sembrava potesse allontanare Martinez dai colori nerazzurri con il Barcellona pronto a pagarla. Poi la crisi economica ha cambiato tutto e riscritto il futuro dell’attaccante argentino.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lautaro Martinez in azione contro la Lazio
Lautaro Martinez (Getty Images)

Inter, rinnovo Lautaro Martinez: niente clausola, vince Marotta

La clausola nel contratto è stato un dei punti più dibattuti nella trattativa per il rinnovo di Lautaro Martinez con l’Inter. Alla fine l’ha spuntata Marotta con la sua scomparsa: l’amministratore delegato nerazzurro, infatti, non ha mai approvato l’inserimento delle clausole nei contratti. Una linea condivisa anche da Ausilio (che pure l’aveva avallata al momento dell’acquisto del Toro dal Racing).

LEGGI ANCHE >>> Inter, il colpo che può cambiare il centrocampo di Conte

Alla fine l’ha spuntata Marotta e nel nuovo contratto di Lautaro non sarà fissata nessuna cifra per il suo addio. Chi vorrà dovrà trattare con l’Inter, andando incontro alle richieste del club, ma questo non è il momento di farlo. L’argentino e la società hanno deciso di andare avanti insieme e presto arriverà anche la firma che certificherà il tutto, con il nuovo contratto che blinderà il ‘Toro’. Basterà attendere probabilmente fine mese. Prima c’è il derby contro il Milan e la possibilità di allungare in testa alla classifica per brindare al rinnovo con uno scudetto un po’ più vicino.