Milan, che si farà con Tomori? Il giocatore alza le mani pubblicamente

Fikayo Tomori in campo
Fikayo Tomori (GettyImages)

Per il futuro del Milan saranno tanti i nodi da sciogliere per la prossima estate, uno di questi riguarda il destino di Tomori.

In casa Milan sono tante le questione che nei prossimi mesi saranno da sviscerare. Casi interni, tra rinnovi e decisioni da prendere su calciatori sui quali al momento Stefano Pioli può contare ma che non è certo restino ancora a lungo con indosso la maglia rossonera.

Parlando di rinnovi, il pensieri va subito a Calhanoglu e Donnarumma, entrambi alle prese con la discussione sul prolungamento di contratto. Qualche segnale positivo sembra essere emerso, in entrambe le situazione, ma niente è ancora deciso. Per mettere nero su bianco, poi, servirà ancora tanto tempo ma la dirigenza non accetterà di procedere in questo limbo ancora per molto tempo.

Poi ci sarà da capire anche cosa fare con alcuni dei giocatori arrivati nella sessione invernale di calciomercato, prima fra tutti il difensore Fikayo Tomori. Il 23enne canadese è arrivato a Milan in prestito con diritto di riscatto, e dunque la sua permanenza in rossonero è tutt’altro che scontata. Al momento pare che dal club ci sia apprezzamento per l’impatto avuto con la squadra, ma i 22-23 milioni richiesti dal Chelsea potrebbero essere tanti. Le valutazioni si faranno nelle prossime settimane.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tomori e Sanchez in azione
Fikayo Tomori (GettyImages)

Milan ed il riscatto di Tomori, il giocatore dice la sua

Nelle ultime ore, tra l’altro, è emerso anche il nome di Facundo Medina per la difesa rossonera, nel caso in cui il club decidesse alla fine di lasciar andare Tomori e rispedirlo al Chelsea senza esercitare il diritto di riscatto. Intanto il giocatore, ai microfoni della BBC, ha detto la sua proprio sull’argomento.

LEGGI ANCHE>>> Juve, Cristiano Ronaldo cerca casa e fa da regista per il mercato

“Sta ai due club decidere“, ha detto in maniera breve e concisa il difensore, che evidentemente non avrebbe alcun problema a restare in rossonero, tutt’altro. Gli obiettivi? Sono davvero stimolato ed eccitato per quello che stiamo facendo al Milan. Essere in un club storico come questo a lottare per la testa della classifica…”, si è ancora sbilanciato Tomori, entusiasta di vestire il rossonero.

Un messaggio per il club? Probabile, ed intanto il difensore ha fissato anche gli obiettivi: “Alla fine della stagione spero di poter festeggiare lo scudetto e la chiamata dell’Inghilterra per gli Europei”.