Il Bologna resiste in dieci per più di un’ora, bottino a metà col Sassuolo

Sassuolo e Bologna in aziojne
Sassuolo-Bologna (GettyImages)

Si dividono la posta in palio, Bologna e Sassuolo. Un pareggio condito dal coraggio del felsinei, rammarico per i ragazzi di De Zerbi. 

Un punto a testa, per Sassuolo e Bologna, che nell’ultima partita di questo sabato di Serie A si sono divise la posta in palio. Un risultato che ovviamente non stravolge la classifica di nessuna delle due, anche se permette soprattutto ai felsinei di mantenere la striscia di risultati utili consecutivi, con stasera arrivata a tre.

Una gara che la squadra di Mihajlovic era riuscita a mettere anche in discesa, dopo un quarto d’ora dal fischio d’inizio. Uno svarione difensivo dei ragazzi di Roberto De Zerbi, a propiziare la rete dell’1-0 rossoblu, con Barrow lesto a rubare palla al difensore avversario in difficoltà, palla dentro per Soriano che anticipa tutti ed infila Pegolo. Un gol di rapina per il Bologna di Mihajlovic, in grado di mettersi subito sulla retta via.

Eppure, è la stessa squadra rossoblu a farsi una sorta di “autogol”, a distanza di pochi minuti. E’ il Var, tra l’altro, a riportare il brutto intervento di Hicky su Muldur, inizialmente non sanzionato dall’arbitro nemmeno con il calcio di punizione. Piede praticamente a martello, le telecamere non lasciano mai dubbi. Cosi La Penna ha optato per il cartellino rosso, lasciando cosi il Bologna in dieci uomini per più di un’ora.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sassuolo e Bologna in aziojne
Sassuolo-Bologna (GettyImages)

Sassuolo, assalto e pareggio

Cosi la squadra neroverde si è riversata in avanti, alla ricerca del gol per riaprire la partita. Un Bologna tosto, però, quello plasmato da Sinisa Mihajlovic, che è riuscito a tenere botta per più di un’ora cedendo soltanto in minima parte.

Un errore difensivo in fase di rinvio, infatti, è costato caro alla difesa felsinea, beccata subito da un lesto Ciccio Caputo, pronto ad approfittare ed infilare alle spalle del portiere avversario al 51′ minuto. Un pari che poteva, però, lanciare i ragazzi di De Zerbi per un assalto ancora più convinto.

LEGGI ANCHE >>> Barcellona, il flop “made in Italy” che può infiammare il mercato

Il Bologna, invece, ha tenuto testa all’avversario nonostante l’inferiorità numerica, portando a casa un punto comunque importante per muovere la classifica. Un pizzico di rammarico, invece, per il Sassuolo che, con un uomo in più, avrebbe potuto azzardare qualcosa in più e, magari, infilare la seconda vittoria di fila. Cosi non è stato.

LA CLASSIFICA AGGIORNATA:

Inter 50
Milan 49
Roma 43
Lazio 43**
Juventus 42*
Napoli 40*
Atalanta 40
Sassuolo 35**
Verona 34**
Sampdoria 30**
Genoa 26**
Fiorentina 25**
Bologna 25**
Udinese 24
Benevento 24
Spezia 24**
Torino 20**
Cagliari 15**
Parma 13
Crotone 12

* Una partita in meno
** Una partita in più