Inter, le parole di Zhang che fanno tremare i tifosi

Jindong Zhang
Zhang (Getty Images)

È ancora tutto da capire il futuro dell’Inter, nel frattempo le parole di Zhang aiutano a prefigurare i prossimi step da parte della proprietà cinese.

Sarà ceduta agli americani o resterà nelle mani della famiglia Zhang? La proprietà dell’Inter fa discutere ormai da mesi, poiché sembrano incerte e/o segrete le intenzioni di Suning. Evidentemente l’idea è quella di inserire nuovi soci e fondi all’interno del consiglio di amministrazione. Senza però perdere il proprio posto, dato tra l’altro che l’Inter sta vivendo un momento di ripresa che lascia presagire un futuro di successo.

Il patron di Suning alla vigilia del derby contro il Milan ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate da Titan Sport Plus, le quali non sono molto confortevoli: “Taglieremo le attività irrilevanti in favore del commercio al dettaglio, senza esitazione. Ci dovremo concentrare sul campo di battaglia principale, quindi lavorando in sottrazione e ridisegnando la linea. Chiuderemo e taglieremo le nostre attività irrilevanti”. Non è mai stata fatta menzione specifica all’Inter, quindi Zhang poteva anche riferirsi alle attività che il gruppo svolge in Cina, tuttavia il contesto anche sportivo della conversazione fa sorgere degli interrogativi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Suning annuncia la cessione dell’Inter? L’ipotesi sulle parole di Zhang

Jindong e Steven Zhang sugli spalti
Jindong e Steven Zhang (GettyImages)

Il Corriere dello Sport ha analizzato l’intera vicenda, spiegando che in realtà le dichiarazioni del numero uno nerazzurro erano rivolte ai dipendenti, quindi non all’Inter. Tuttavia non è da escludere che abbia dato vita alla cessione del club, nonostante al momento l’offerta di BC Partners non soddisfi la domanda economica dell’attuale dirigenza. Nel frattempo Steven Zhang è impegnato nella ricerca di un prestito ponte da 200 milioni di euro che copra la liquidità per chiudere la stagione. Suning non vuole abbandonare il timore nel miglior momento sportivo dei nerazzurri da molto tempo a questa parte, per cui potrebbero restare in carica fino a giugno, in attesa di un eventuale scudetto, e poi riaprire alle quote americane.

LEGGI ANCHE >>> Zaniolo si racconta su ClubHouse: svelata la data del rientro