Cagliari, Simeone o Pavoletti: le scelte di Semplici

Leonardo Pavoletti calciomercato juventus
Leonardo Pavoletti - GettyImages

Il Cagliari è pronto a voltare pagina e a iniziare la pronta rimonta sotto la guida di Semplici. Rossoblù chiamati alla prova del nove già dalla prossima sfida di campionato contro il Crotone

Invertire la rotta per cercare di tenere lontano lo spettro della Serie B. Il Cagliari si prepara a una seconda parte di stagione da protagonista per evitare ulteriori passi falsi e una potenziale retrocessione che avrebbe del clamoroso. Dopo l’esonero di Di Francesco, e l’arrivo di Semplice, il club isolano è pronto a spingere il piede sull’acceleratore per puntare alla salvezza. Il nuovo tecnico potrebbe puntare sulla conferma del 3-5-2, ma attenzione anche al possibile passaggio al 4-3-3.

Pochi dubbi difensivi e una doppia conferma: Semplici si affiderà al tandem Godin-Rugani per cercare di sistemare la retroguardia e puntare a una maggiore solidità e garanzia difensiva. Il centrale uruguaiano sarà chiamato a trasmettere grinta, voglia rivalsa e concentrazione, mentre a Rugani saranno affidati compiti di impostazione e di pulizia della manovra. Pochi dubbi anche sugli esterni: salvo clamorosi colpi di scena, Semplici confermerà Zappa e Lykoggianis, con Asamoah ormai pronto a tornare a completa disposizione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI

Tommaso Giulini, presidente del Cagliari
Tommaso Giulini (Getty Images)

Cagliari, cosa cambia con Semplici: in attacco Simeone resta in vantaggio su Pavoletti

Semplici potrebbe confermare la difesa a tre, con Ceppittelli possibile terzo centrale al fianco di Godin e Rugani. L’ex capitano rossoblù proverà a convincere Semplici a puntare su di lui dopo un periodo altalenante. Pochi dubbi anche in mezzo al campo: Nainggolan e Nandez spingeranno i propri compagni con la loro grinta e determinazione. Dal centrocampista belga ci si aspetterà di più soprattutto dal punto di vista realizzativo. Resta vivo il ballottaggio tra Marin e Duncan: il primo resta in vantaggio sul secondo ma, come detto, tutto dipenderà dal modulo che adotterà Semplici.

LEGGI ANCHE>>>Torino, niente allenamento per la squadra: ecco perché

Infine, per quel che riguarda l’attacco, Simeone resta in vantaggio su Pavoletti per una maglia da titolare. L’attaccante argentino, rispetto all’ex Sassuolo e Napoli, può puntare su un maggior temperamento e aiuto in fase difensiva, aspetti fondamentali per l’organizzazione del gioco di Semplici.