Juventus, rivoluzione centrocampo: la nuova idea di Pirlo

Andrea Pirlo mani in tasca
Pirlo (Getty Images)

L’assenza di Arthur potrebbe spingere Pirlo a puntare a sorpresa sul talento del giovane Fagioli, centrocampista classe 2001. Continua a convincere anche Rabiot

Emergenza a centrocampo per la Juventus. Pirlo dovrà fare i conti con l’infortunio di Arthur, il quale potrebbe stare fuori per diverse settimane a causa di una calcificazione nella membrana tra tibia e perone. Tempi di recupero ancora da stabilire. Il brasiliano potrebbe fare ritorno in campo ai primi di marzo, ma le sue condizioni verranno monitorate giorno dopo giorno. Lo staff medico bianconero continua a portare avanti una terapia conservativa, ma non è escluso che, qualora il problema dovesse persistere, Arthur possa essere sottoposto a intervento chirurgico per risolvere definitivamente il fastidioso infortunio.

Detto questo, il ko di Arthur costringere Pirlo a correre ai ripari. Bentancur non sembrerebbe dare molte garanzie in cabina di regia, ecco perchè il tecnico bianconero potrebbe promuovere il giovane Nicolò Fagioli titolare. Il regista classe 2001 potrebbe vestire al meglio il ruolo di play maker davanti alla difesa, ma tutto dipenderà dalle idee di Pirlo e dal piano del tecnico bianconero. In risalita anche le quotazioni di Rabiot, il quale ha ben figurato in quest’ultimo mese e anche nella sfida d’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Andrea Pirlo in campo
Andrea Pirlo (GettyImages)

Juventus, emergenza centrocampo: Fagioli titolare e cresce l’attesa per il ritorno di Arthur e Cuadrado

Gli infortuni in casa Juventus starebbero preoccupando totalmente le mosse di Pirlo, soprattutto a centrocampo. Sulla destra bisognerà attendere i tempi di recupero di Cuadrado. L’esterno colombiano potrebbe tornare a disposizione entro 15 giorni, difficile la sua presenza in campo nelle sfide di campionato contro Verona e Spezia, più probabile un ritorno in campo in occasione del ritorno di Champions League contro il Porto.

LEGGI ANCHE>>> Il Real Madrid pensa all’allenatore in discussione in Serie A

Fagioli dal 1′ o fiducia a Rabiot, quest’ultimo in netta risalita dopo una prima parte di stagione decisamente insufficiente. Più distante la possibile soluzione Ramsey play maker, soprattutto a causa dei continui ko del centrocampista gallese, mossa che non potrebbe garantire costanza e continuità nel corso del tempo.