Maribor, la carriera d’allenatore di Camoranesi non decolla

Maribor esonero Camoranesi
Camoranesi (GettyImages)

Il Maribor ha comunicato l’esonero di Mauro German Camoranesi: il tecnico è stato sollevato dall’incarico dopo la sconfitta di sabato scorso

Mauro German Camoranesi è stato sollevato dalla guida tecnica del Maribor. Il tecnico ha pagato la sconfitta interna di sabato pomeriggio contro il Nk Celje per 1-0.

Quattro sconfitte per l’ex Juventus sulla panchina degli sloveni in 21 partite. Una media di 1.86 punti a partita che non gli ha garantito di proseguire la stagione in sella.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Maribor esonero Camoranesi
Mauro German Camoranesi (GettyImages)

Maribor, esonerato Camoranesi: l’ex campione del Mondo non ingrana

L’esonero sulla panchina del Maribor rappresenta un’altra chiamata persa per Mauro German Camoranesi che non è ancora riuscito a lasciare il segno da quando ha deciso di intraprendere la carriera da allenatore. Un’esperienza che gli sta regalando sicuramente poche soddisfazioni.

Il 44enne di Tandil ha concluso la sua parentesi sulla panchina degli sloveni con 11 vittorie, 6 pareggi, 4 sconfitte. La sua squadra ha prodotto 41 gol e ne ha incassati 27, conquistando 39 punti. Il bottino è stato però ritenuto insoddisfacente dalla società che ha deciso di esonerarlo.

Camoranesi lascia la squadra al primo posto in classifica. L’Olimpia, seconda, ha però soltanto un punto e una partita in meno. In panchina nella gara contro il Tabor Sezana di oggi alle 13.30 si è già accomodato Sasa Gajser. Per la cronaca, i viola si sono imposti per 4-0. In gol sono andati Bajde, Mlakar, autore di una doppietta, e Vancas.

La dirigenza del Maribor ha deciso anche l’esonero del direttore sportivo Oliver Bogatinov. A prendere il suo posto sarà Marko Suler.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, rivoluzione centrocampo: la nuova idea di Pirlo

L’ex campione del Mondo prima di approdare sulla panchina del Maribor è stato per 8 mesi sulla panchina del Tabor Sezena, squadra della prima divisione slovena. Ha allenato pure i messicani del Cafetaleros e del Coras de Tepic (in questi due casi si è dimesso) e gli argentini del Tigre (esonerato dopo 7 partite).