Il Governo Draghi tiene chiusi gli stadi e non solo, le nuove norme per lo sport

Mario Draghi in conferenza
Mario Draghi (GettyImages)

Il nuovo dpcm del governo Draghi conterrà nuova misure legate allo Sport, gli stadi resteranno chiusi cosi come palestre e piscine.

L’Italia sta per entrare in una nuova fase della propria battaglia contro il Covid-19. Il cambio di poltrona a Palazzo Chigi, con l’arrivo di Mario Draghi ed il nuovo Governo, ha ovviamente fatto scattare i lavori per il nuovo dpcm che in queste ore verrà ufficializzato. Nuove norme alle quali gli italiani dovranno sottostare nella speranza di arginare la diffusione del contagio, soprattutto in vista dell’arrivo delle nuove varianti che si stanno diffondendo a velocità molto elevata.

L’obiettivo, ovviamente, è quello di tenere tutto sotto controllo in attesa che la compagna vaccinale trovi un ritmo sostenuto che, al momento, non c’è. Le dosi sono ancora poche per permettere una diffusione capillare, ed allora bisognerà lavorare ancora sulle chiusure, il distanziamento ed i dispositivi di protezione individuale, al momenti gli unici baluardi che al cittadino restano per contrastare la Pandemia.

Anche lo Sport, ovviamente risentirà del nuovo dpcm in tutte le sue forme. Saranno varate nuove norme che verranno prorogate fino ad aprile, e che riguarderanno le attività sia al chiuso che all’aperto, ma anche la presenza negli stadi ed altro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Stadio Diego Armando Maradona
Stadio Diego Armando Maradona (GettyImages)

In arrivo il nuovo dpcm, stadi resteranno chiusi

E cosi con il nuovo Dpcm non si avranno novità considerevole riguardo che gli stadi che, pare, resteranno ancora chiusi. La decisione del Governo ha raccolto in eredità quello che era già stato il trend dell’esecutivo precedente targato Giuseppe Conte. Insomma, non è il momento di tornare allo stadio.

Non solo stadi, per quanto riguarda le misure relative allo sport. Palestre, piscine e impianti sciistici resteranno ancora chiusi con il nuovo dpcm che entrerà in vigore dal 6 marzo per durare fino al 6 aprile. Di fatto, la stagione sciistica è definitivamente cancellata.

LEGGI ANCHE >>> Il momento nero di Gattuso continua: arriva anche una multa

Attività vietate al chiuso, ma che invece dovrebbero essere consentite all’aperto, il che è una buona notizia anche in vista della primavera. Insomma, situazione da tenere seriamente sotto controllo in attesa che tra vaccini e restrizioni, il numero dei contagi vada nuovamente calando.