Roma-Milan, rigore e polemica: tifosi inferociti con Guida

Il Milan esulta al gol
Roma-Milan (GettyImages)

Polemica in Roma-Milan, con i rossoneri che hanno avuto un calcio di rigore all’Olimpico. Sui social i tifosi non ci stanno, e Guida finisce nel mirino.

Il Milan al momento è in vantaggio nella sfida clou della 24^ giornata del campionato di Serie A che vede i rossoneri avanti contro la Roma per 1-0. Una partita che ha visto i rossoneri molto intensi, con la Roma che ha provato a tenere botta sfruttando anche le proprie occasioni, andando però a sbattere contro il muro Donnarumma.

Un vantaggio arrivato da un calcio di rigore (il 15^ stagionale) dato alla squadra rossonera, l’ennesimo conquistato dai rossoneri quest’anno. Un episodio che, ovviamente, ha scatenato le polemiche sia in campo ma anche sui social, con i tifosi della Roma inviperiti con l’arbitro Guida per la scelta di concedere il penalty al rossoneri.

Tutto nato da un fallo commesso da Fazio su Calabria, un pestone al limite dell’area che ha portato l’arbitro ad utilizzare il Var per capire il tipo di provvedimento da adottare. Era, infatti, proprio la posizione del contatto a tenere nel dubbio il direttore di gara.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan, rigore e Var: esplode la polemica

Cosi, dopo aver visto all’on field review l’episodio, l’arbitro Guida ha optato per il calcio di rigore in favore dei rossoneri. Proteste in campo anche da parte dei giallorossi, con Fazio che si è beccato anche il cartellino giallo per aver applaudito il direttore di gara dopo la decisione.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Italiano per il futuro? Il tecnico prende posizione

E se sul campo è stato difficile accettare la decisione, sul web i tifosi della Roma si sono scatenati. In tanti, infatti, hanno espresso dissenso totale nei confronti dell’arbitro, colpevole di aver preso una decisione errata. La posizione del contatto, infatti, secondo molti sarebbe fuori l’area di rigore.

Una polemica della quale si parlerà ancora per molto tempo, soprattutto per una decisione che potrebbe condizionare il prosieguo della partita.