Orsato, Pjanic e le parole di Pirlo che tutti si aspettavano

Pirlo dà indicazioni
Andrea Pirlo (Getty Images)

Pirlo, allenatore della Juventus, ha appena commentato le parole di Orsato sull’episodio Pjanic-Rafinha del 2018

Non avrebbe potuto dire altro e chi si stupisce sarà un idealista che non smette di crederci. Nel mondo reale, invece, succede tutto ciò che era previsto. Orsato, tre anni dopo, parla del famoso episodio Pjanic-Rafinha, del mancato secondo giallo al centrocampista della Juve che avrebbe potuto cambiare le sorti del campionato, e Andrea Pirlo, attuale allenatore dei bianconeri, commenta quelle parole con sana diplomazia, ricordando il proprio ruolo che, per ovvi motivi, gli ha ‘consigliato’ di dire “bene che gli arbitro parlino, magari non di episodi del passato”.

Queste le parole di Pirlo, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato contro lo Spezia. L’allenatore della Juve, interrogato sulle recenti parole di Orsato, ha espresso queste considerazioni: “Gli arbitri che parlano è una cosa nuova che può tornare a favore di tutti. L’importante è che si parli di episodi della partita che c’è stata poco prima e non di episodi di tre o quattro anni fa”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Orsato intento a ricontrollare al Var
Daniele Orsato, arbitro (Getty Images)

Pirlo e le parole di Orsato

In sintesi, Pirlo si augura che, in futuro, gli arbitri possano commentare gli episodi della partita che hanno appena diretto, o comunque di gare recenti. Un concetto condivisibile ma accentuato dall’esigenza, da allenatore della Juve, di non alimentare le polemiche che, invece, si sono già accese a Napoli dopo il mea culpa di Orsato su un istante che, per molti, è valso lo scudetto della Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Il vero flop della Juventus non è (solo) Andrea Pirlo

Quella sera, infatti, la Juve era sotto contro l’Inter. Nel finale, con Pjanic ancora in campo, i bianconeri di Allegri segnarono due gol e la Juve vinse in rimonta. Il Napoli, che già pregustava il sorpasso, perse il giorno dopo a Firenze. Da quel momento in poi, gli azzurri capirono che per lo scudetto sarebbe stata non dura, ma impossibile. Per mesi s’è parlato dell’episodio che ora, dopo le parole di Orsato, è tornato d’attualità.