Il vero flop della Juventus non è (solo) Andrea Pirlo

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo (Getty Images)

Il pareggio contro il Verona spegne le speranze scudetto della Juventus: Pirlo sotto accusa, ma non soltanto lui

Sette punti dal primo posto in classifica, il pareggio contro il Verona complica ulteriormente i piani di rimonta della Juventus. La squadra di Pirlo ha palesato anche al Bentegodi tutti i limiti mostrati in un anno vissuto in altalena. I bianconeri non hanno trovato ancora la giusta quadratura e ovviamente le tante assenze rappresentano un alibi ma non possono giustificare il ritardo di una squadra che per DNA deve puntare a vincere lo Scudetto.

Difficilmente arriverà il decimo di fila, a meno che l’Inter non crolli improvvisamente. Ecco quindi partire il processo ad Andrea Pirlo ritenuto tra i principali responsabile dei non eccelsi risultati della squadra. Certo il tecnico esordiente non è stato fin qui in grado di dare un gioco alla squadra, alcune sue scelte di formazioni sono apparse quanto meno singolari, così come l’insistere su alcuni giocatori che da tempo ormai rendono al di sotto delle aspettative.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fabio Paratici
Fabio Paratici (Getty Images)

Juventus, Paratici sotto accusa: i tifosi ne chiedono l’addio

Ma sul banco degli imputati c’è anche un altro bianconero. Se Pirlo paga le scelte di campo, Fabio Paratici è sotto accusa per le decisioni assunte in fase di calciomercato. Oggettivamente la rosa della Juventus presenta delle falle macroscopiche, partendo dall’attacco. Pirlo non è riuscito a dare un gioco alla squadra, ma praticamente non ha mai avuto più di due attaccanti a disposizione. Ora che Dybala e Morata sono entrambi fuori ha dovuto adattare (con scarsi risultati) Kulusevski come partner di Cristiano Ronaldo. Sarebbe servito un quarto attaccante e non essere riuscito a prenderlo né in estate, né a gennaio è un capo di accusa per Paratici.

LEGGI ANCHE >>> Juve, momento nero: “Pirlo da esonero, è un fallimento. Addio scudetto”

Il CFO paga anche il non aver fornito delle alternative ai terzini titolari, mentre a centrocampo la qualità è scesa in maniera evidente rispetto al passato. Paratici a processo quindi con i tifosi della Juventus che ne chiedono la sostituzione a fine stagione: c’è chi arriva a sperare nel ritorno di Marotta, magari in coppia con Massimiliano Allegri che dalle parti della Continassa in molti rimpiangono.