Inter, arriva l’offerta per diventare saudita: “C’è il sorpasso”

Zhang Inter
Steven Zhang (Getty Images)

Sono frequenti le indiscrezioni sulla cessione dell’Inter da parte del gruppo Suning. Uno degli scenari più concreti sembra spingere il club nerazzurro verso il fondo saudita Pif 

Novità sul futuro dell’Inter, ancora in bilico a causa dei problemi del gruppo Suning. Secondo quanto riporta il ‘Corriere dello Sport’, il fondo saudita sarebbe più vicino alle richieste di Suning rispetto alle proposte di Bc Partners, che si è mosso nelle scorse settimane.

Pif è uno dei più importanti fondi sovrani al mondo, ha un patrimonio di 347 miliardi e sede a Rihad, la capitale dell’Arabia Saudita.

Al centro della trattativa ci sarebbe Yassir Al Rumayyan, che si muove su più settori dell’economia: gas, petrolio, trasporto aereo, intrattenimento con delle quote di Facebook, Boeing e Disney.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Steven Zhang
Steven Zhang (Getty Images)

Inter, Pif non è l’unico candidato, c’è anche Fortress

L’Inter rappresenta un brand prestigioso, di spessore mondiale e dai grandi ambienti della finanza filtra interesse per la situazione del club nerazzurro, con tanti candidati che si stanno facendo avanti.

Bc Partners, dopo aver realizzato la due diligence sui bilanci dell’Inter, è uscito allo scoperto.

Il manager Nikos Stathopoulos ha spiegato in un’intervista a Bloomberg: “Non posso parlare di accordi non ancora sottoscritti ma stiamo certamente valutando d’investire nello sport, o con una Lega o la proprietà di un club. Se dovessimo investire in una società di calcio, per me dovrebbe competere ad alti livelli”

Bc Partners Pif non sono gli unici scenari concreti, c’è anche il gruppo globale degli investimenti Fortress che, secondo quanto riporta il Sole 24 Ore, avrebbe presentato nei giorni scorsi un’offerta preliminare all’attuale proprietà dell’Inter.

La proposta sarebbe di tipo ibrido, tra equity, cioè finalizzata all’acquisto di quote, e finanziamento. 375 milioni di euro di bond in scadenza il 31 dicembre 2022 servirebbero a rifinanziare il debito esistente.

LEGGI ANCHE >>> “Valutiamo investimenti per top club”: svolta sul futuro dell’Inter?

Steven Zhang preferirebbe soluzioni di questo tipo che immettano denaro fresco nelle casse dell’Inter. Il presidente nerazzurro spera di arrivare a fine stagione godendosi il primato in classifica e la prospettiva di festeggiare lo scudetto,

L’affare è alle fasi iniziali, nei prossimi giorni capiremo se entrerà nel vivo o se resterà defilato al cospetto degli altri soggetti interessati a rilevare la proprietà dell’Inter.