Juventus, l’importanza di Morata e le perplessità offensive

Morata e Kulusevski esultano
Alvaro Morata (GettyImages)

Il ritorno di Morata al centro dell’attacco della Juventus ha confermato l’importanza dell’attaccante spagnolo nell’attaccare la profondità e nel gioco di sponda al servizio dei propri compagni.

Un gol appena entrato in campo e prestazione da incorniciare per Alvaro Morata nella brillante vittoria della Juventus nei confronti dello Spezia. Corsa, qualità e fiuto del gol. Dopo un periodo decisamente complicato, l’attaccante spagnolo sembrerebbe aver ritrovato la miglior condizione fisica e lo smalto dei tempi migliori. Lo stesso, Morata, al termine del match, ha confermato: “Ho ritrovato forza fisica, aspetto che mi è mancato nell’ultimo mese”. La sensazione è che Pirlo difficilmente potrà fare a meno dell’ex Chelsea, sia per le sue caratteristiche uniche nell’attaccare la profondità, sia perchè i continui problemi fisici di Dybala starebbe obbligando il tecnico juventino a diverse scelte forzate.

Di fatto, l’esperimento Kulusevski non sembrerebbe aver regalato i frutti sperati. L’esterno offensivo svedese, schierato nel ruolo di seconda punta, è apparso spesso fuori posizione, disordinato e inconcludente. Pirlo, nelle scorse settimane, aveva dichiarato: “Non è il suo ruolo, l’emergenza offensiva ci sta portando a diverse valutazioni e Kulusevski può migliorare anche in quella posizione”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Alvaro Morata in Napoli-Juventus
Alvaro Morata (Getty Images)

Morata imprescindibile per Pirlo: il piano tattico della Juventus e la sfida al Porto

Morata sarà fondamentale per Pirlo, sia in campionato, sia in vista del match di ritorno contro il Porto, sfida valida per l’accesso ai quarti di finale di Champions League. I bianconeri saranno chiamati alla prova del nove nel tentativo di ribaltare la sconfitta dell’andata. 2-1 il parziale, la Juventus proverà spingere il piede sull’acceleratore per annullare le speranze qualificazione dei portoghesi. Come accennato, Morata sarà fondamentale per Pirlo, sia per il suo particolare feeling con le notti Champions, sia per il suo modo di allungare la squadra dando una mano concreta e di supporto a Cristiano Ronaldo.

LEGGI ANCHE>>> Perché Lazio-Torino non è Juventus-Napoli: dal rinvio ai play-off, i nuovi scenari

Pirlo punterà tutto sull’attaccante spagnolo in attesa, anche, del recupero di Dybala. La doppia variante offensiva potrebbe rivelarsi fondamentale per la seconda parte della stagione, quella decisiva.