Quando torna Victor Osimhen?

Osimhen sconsolato
Osimhen (Getty Images)

Come sta Victor Osimhen? L’attaccante della SSC Napoli è ancora fermo ai box dopo il trauma cranico rimediato contro l’Atalanta.

Victor Osimhen non trova pace. L’attaccante della SSC Napoli è fermo ai box dopo aver rimediato un trauma cranico a causa di una caduta scomposta durante la sfida tra gli azzurri e l’Atalanta di Gian Piero Gasperini a Bergamo. La sua prima avventura in azzurro, di certo, non è stata fortunata. Prima l’infortunio alla spalla, poi la positività al Covid-19 ed ora l’ennesimo stop che non gli consente, ancora, di essere arruolabile tra le fila della formazione di Gennaro Gattuso. L’ex Lille è seguito dallo staff medico dei partenopei e da specialisti che sono al lavoro per farlo rientrare in campo il prima possibile.

Osimhen lascia il campo in barella
Osimhen Atalanta-Napoli (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Infortunio Osimhen, le ultime

Come sta Victor? Quando tornerà in campo? Ancora non è certa la data, ma di sicuro i miglioramenti ci sono e sono evidenti. A raccontare le ultime sull’infortunio del nigeriano ci ha pensato Alfredo Bucciero, responsabile di neurochirurgia del Pineta Grande Hospital di Castel Volturno. Ecco quanto da lui dichiarato ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’: “Ho sentito il dottor Canonico. La situazione clinica di Victor è buona. Nella mattinata di dopodomani ci saranno gli ultimi esami. Dovrà fare una tac ed un elettroencefalogramma. Lui sta bene, si sta già allenando normalmente”.

LEGGI ANCHE >>> Everton, clamoroso: Kean, festa privata, quarantena violata! Il club: “Siamo inorriditi”

Poi prosegue: “Non c’è nulla da curare, noi stiamo facendo solo prevenzione. Contro il Bologna non so se sarà già convocabile, queste situazioni spetta al Napoli deciderle. Ma posso chiarire che dal punto di vista neurologico c’è niente da curare. Per essere ancora più certi della cosa siamo stati molto scrupolosi. Lui voleva già rientrare martedì. Quando gli ho detto che doveva stare fermo una settimana per precauzione quasi ha pianto. Questo ragazzo è una forza della natura”.

L’attaccante, dunque, resterà fermo ai box ancora qualche giorno. Non è da escludere in toto, però, che Gattuso possa convocarlo per la sfida contro il Bologna in programma domenica 7 marzo. Qualora così non fosse, di certo sarà disponibile per la sfida contro il Milan di Stefano Pioli, in calendario domenica 14 marzo.