“Siamo in bancarotta”: l’ennesimo annuncio che fa tremare il Barça

Logo Barcellona
Logo FC Barcelona (Getty Images)

Il candidato Victor Font contro la dirigenza del Barcellona: “Bancarotta economica e morale”. Sul mercato si va sugli svincolati

Ultimi giorni di campagna elettorale per la presidenza del Barcellona. Uno dei tre candidati, il 48enne Victor Font, ha rilasciato un’intervista a Radio Marca in cui non le manda certo a dire all’attuale dirigenza blaugrana.

“Il club è andato in bancarotta economica e morale a causa del modello gestionale – le sue parole -. Il Barca è stato gestito come se fossero gli anni ’80. Quando ho letto la notizia del Barcagate, mi sono sentito triste”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Leo Messi in campo
Lionel Messi (Getty Images)

Barcellona, l’affondo di Victor Font su Laporta

Font ha poi parlato della sua candidatura: “Noi saremo aria fresca, quelli che cambieranno il modello della gestione del club. Sono emozionato, si avvicina il giorno in cui inizieremo a ricostruire il Barca“.

Non manca una stoccata al suo principale avversario, Joan Laporta, già a capo del club tra il 2003 e il 2010: “Quando è stato presidente non esisteva l’iPhone e stavano nascendo Ansu Fati e Pedri. Penso che lui guardi solo al passato e non abbia un piano per il futuro. L’elettore deve capire che è necessario votare con il cuore, ma anche in modo riflessivo”.

LEGGI ANCHE>>> Clamorosa bomba sul Barcellona: arrestati Bartomeu e tre dirigenti

Uno sguardo anche al prossimo mercato, con il necessario realismo: “Dobbiamo tenere conto dei limiti economici, potremmo ingaggiare calciatori di talento in scadenza di contratto“. Tra questi si segnala in particolare il Kun Aguero, grande amico di Leo Messi.

E a proposito di Messi, è d’obbligo una domanda sul futuro della Pulce, anche lui in scadenza nel 2021: “Leo ci ha detto che ciò che conta per lui è il progetto sportivo. In questo caso non c’è nessuno migliore di Xavi per convincerlo”.