Due titolari contro il Porto lasciano la Juventus: cessioni decise

nedved e paratici con la mascherina
Nedved e Paratici (Getty Images)

La Juventus deve ricostruire dopo l’eliminazione in Champions League: tre le cessioni sicure per i bianconeri

Rivoluzione. E’ la parola d’ordine che sembra aver fatto propria la Juventus. Nel regno della tradizione compare la necessità di innovare. Il mercato estivo si preannuncia bollente per i bianconeri: poche le certezze nella squadra di Pirlo, partendo proprio dal tecnico a cui Agnelli ha confermato la fiducia. Il suo nuovo progetto partirà da alcuni giovani e pochi senatori: tra i primi trovano spazio de Ligt, Chiesa, Kulusevski e anche Bentancur, Arthur e ovviamente McKennie.

Poi ci sono gli esperti da Szczesny a Cuadrado, passando per Bonucci. Certezze – scrive ‘TuttoSport’ – anche su chi saluterà la maglia bianconera. Via dalla Juventus quasi sicuramente Alex Sandro e Ramsey, così come il giovane Frabotta che andrà a cercare spazio in qualche altro club. Le loro cessioni sono già state decise mentre c’è grande incertezza sugli altri calciatori della rosa, partendo da Cristiano Ronaldo che non ritiene alla sua altezza la Juventus attuale.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Alex Sandro nel riscaldamento
Alex Sandro (Getty Images)

Juventus, anche il riscatto di Morata torna in dubbio

Tra coloro che sono sospesi c’è anche Alvaro Morata. Fermato fino a una settimana fa da un virus, è tornato mettendo insieme tre gol in due partite, prima della debacle europea. Un flop che mette in discussione anche il suo futuro alla Juventus. Per il riscatto dello spagnolo servono 45 milioni di euro e la dirigenza si interroga se vale davvero la pena investire sull’ex Atletico Madrid o è meglio dirottare la cifra su altri obiettivi.

LEGGI ANCHE >>> Cosa pensa Cristiano Ronaldo della Juventus

Un attacco rivoluzionato quello del prossimo anno perché ai dubbi su Ronaldo e Morata si affiancano anche quelli su Paulo Dybala. Ancora fermo per il problema al ginocchio, l’argentino è in scadenza di contratto nel 2022 e senza rinnovo l’addio è più che probabile. Dipenderanno anche dalle scelte in avanti le mosse bianconere sul fronte acquisti. Intanto si parte dalle certezze: quelli che restano e quelli che hanno già la valigia pronta. Per Alex Sandro, Ramsey e Frabotta sembra arrivato il momento di cambiare squadra.