“Ti vuole il Napoli”: la strana risposta di Ivan Juric

Ivan Juric
Ivan Juric (Getty Images)

Ivan Juric è tra gli allenatori che potrebbero sedersi sulla panchina del Napoli il prossimo anno: la sua ‘strana’ risposta

Il Napoli cerca l’allenatore per ripartire. La certezza è che Gennaro Gattuso il prossimo anno non siederà sulla panchina azzurra. Niente rinnovo di contratto e addio già scritto dopo gli ultimi difficili mesi. Il nome di chi gli succederà però è ancora avvolto nel mistero. Tanti i profili sondati da Aurelio De Laurentiis: i contatti con Rafa Benitez non sono una novità, così come il tentativo per far tornare a Napoli Maurizio Sarri. Nomi spendibili sono anche quelli di Vincenzo Italiano dello Spezia e Roberto De Zerbi del Sassuolo.

Tra i candidati non può essere escluso Ivan Juric: il patron del club azzurro da almeno un paio di anni lo segue e questa potrebbe essere l’estate giusta per il ‘matrimonio’ Il suo Verona continua a sorprendere: ottavo in campionato, è la prima inseguitrice delle sette big della Serie A. Risultati ottenuti nonostante l’addio nel mercato estivo di molti dei titolari dello scorso campionato: da Rrahmani a Kumbulla. Merito del tecnico che ha saputo tirare fuori il meglio della squadra a sua disposizione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juric in ginocchio
Ivan Juric (Getty Images)

Napoli, Juric: “Leggo i giornali per aumentare l’autostima”

Proprio le capacità di massimizzare i risultati con la rosa a disposizione e far crescere i giovani sono quelle che hanno attirato l’attenzione di De Laurentiis su di lui. Nessuna decisione già presa, nessuna scelta già fatta ma il nome di Juric è tra quelli più ‘caldi’ per la panchina del Napoli, soprattutto nel caso in cui non dovesse arrivare la Champions League.

Parlando in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra il Sassuolo e il Verona, il tecnico croato ha risposto anche alle domande sul Napoli. “Leggo poco o nulla – ha spiegato l’allenatore dei veneti -. Quando voglio alzare l’autostima leggo qualcosa, ma questa settimana non ho aperto la rassegna”. Il suo obiettivo è il campo: “Ho tra le mani una squadra che mostra cose positive e altre negativi: siamo concentrati su questo”. Al resto ci si pensa quando serve un po’ di autostima…