Juve, clamoroso Zidane: chiamata pubblica a Ronaldo per il ritorno

Cristiano Ronaldo in azione
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore del Real Madrid, Zidane, ha parlato di Ronaldo ‘aprendo’ ad un clamoroso ritorno

Il Real Madrid non ha mai dimenticato Cristiano Ronaldo e il legame speciale è reciproco. Ora che il portoghese è in bilico con la Juve, col futuro sospeso, incerto, ecco rispuntare la clamorosa ipotesi: il ritorno al Real. Ne ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia della gara di campionato contro l’Elche, Zinedine Zidane, allenatore dei Blancos, che a riguardo ha detto: “Lui sa l’amore che proviamo per lui. Qui ha fatto la storia, è stato magnifico. Ora è della Juve e non posso dire niente a riguardo. Devo rispettare queste cose” le parole del francese.

Frasi di circostanza ma non solo, c’è stata una vera e propria apertura, da parte di Zidane, che ha detto cose scontate ma dirette al suo ex giocatore. Ronaldo ha vinto tutto, a Madrid, e sa bene che il suo ritorno sarebbe clamoroso ma anche una gioia per i tifosi, che non lo hanno mai dimenticato, per Zidane e, ovviamente, anche per lui, deluso per le difficoltà incontrate con la sua Juventus in Champions League.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zidane dà indicazioni
Zidane (Getty Images)

Ronaldo, le parole di Zidane

Interrogato sulle voci relative al ritorno di Ronaldo, Zidane è stato chiaro: “Lui sa l’amore che proviamo per lui. Sa quanto è amato e sappiamo quanto sia legato al Real. Qui ha fatto la storia, è stato magnifico. Ora è della Juve e non posso dire niente a riguardo. Devo rispettare queste cose”. CR7 ha vestito la maglia del Real Madrid dal 2009 al 2018. Ha vinto di tutto, in Spagna, segnando 450 gol.

LEGGI ANCHE >>> Il calciatore del Milan che può finire al Napoli (e non da solo) 

Ha frantumato record su record, ha fatto scorta di Champions e di Palloni d’Oro, poi ha deciso di andare via, nel 2018, annunciandolo dopo la finale vinta contro il Liverpool. La sua decisione stupì tutto per la tempistica: il portoghese lo rivelò a tutti, a mezzo stampa, pochi minuti dopo il triplice fischio. La Juventus lo ha acquistato sperando di conquistare la Champions ma ha dovuto fare i conti con una serie di fallimenti: eliminazione con l’Ajax, poi col Lione, infine col Porto. Sempre distanti dalla finale. Per questo ora si valuta l’addio del portoghese, che pesa a bilancio coi suoi quasi 60 milioni lordi di stipendio.