Claudio Ranieri al vetriolo: “Irrati non mi è piaciuto affatto, torni al VAR”

claudio ranieri dà indicazioni
Claudio Ranieri (Getty Images)

Dichiarazioni dure di Claudio Ranieri rivolte all’arbitro Irrati dopo la sconfitta per 3 a 1 della sua Sampdoria contro il Bologna.

Il lunch match fra Bologna e Sampdoria è stata una partita divertente e combattuta, il risultato finale di 3-1 in favore del Bologna racconta solo una piccola parte della storia della sfida, ovvero quella in cui i ragazzi di Mihajlovic si sono distinti per il cinismo e la concentrazione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Difficile per una Sampdoria che per larghi tratti ha fatto la partita accettare la sconfitta, come confermano le parole dell’allenatore Claudio Ranieri che, presentatosi ai microfoni di Sky Sport dopo il triplice fischio, ha colto l’occasione per puntare il dito contro il direttore di gara, in una maniera assolutamente insolita per il mister romano. Parole avvelenate le sue, che potrebbero portare anche a conseguenze dal punto di vista regolamentare.

Possibile che le parole di Ranieri portino a sanzioni

irrati
L’arbitro Irrati (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> In cinque potrebbero non giocare più Milan-Napoli

L’arbitro di oggi non mi è piaciuto per niente. Irrati è meglio che stia al VAR. Oggi non mi è piaciuto per niente sui gol subiti. Due punizioni a nostro favore che ha giudicato in maniera diversa. Gli arbitri bravi lasciamoli in campo. Ha scontentato anche Mihajlovic, qualcosa vorrà dire”. Parole al veleno, che si sono aggiunte ad una critica ai propri ragazzi, colpevoli di non essere stati concentrati come gli avversari nei momenti chiave dell’incontro.