In cinque potrebbero non giocare più Milan-Napoli

Ibrahimovic, Calhanoglu e Calabria in campo
Ibrahimovic, Calhanoglu e Calabria (GettyImages)

La sfida di questa sera tra Milan e Napoli potrebbe essere l’ultima per cinque giocatori che rischiano di cambiare squadra in estate

Sarà (anche) la sfida dei destini sospesi, in bilico, coi rinnovi distanti e le scadenze di contratto ad un passo. Quella tra Milan-Napoli, posticipo serale della ventisettesima di campionato, sarà la partita dei dubbi di almeno cinque protagonisti annunciati a San Siro. Da una parte i vari Donnarumma e Calhanoglu, dall’altra Maksimovic e Hysaj, titolari solo perché coinvolti nell’emergenza difesa per la squadra di Gattuso. Sono loro i quattro giocatori a scadenza che stasera si affronteranno da avversari. Volendo, ce ne sarebbe un quinto: Dalot. Che è in prestito dallo United e che, in estate, il Milan potrebbe decidere di non riscattare. Volendo, ancora, esiste un sesto, che non ci sarà, il cui destino pesa (forse) più di quello dei presenti: Ibrahimovic.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Milan-Napoli, quanti rinnovi in sospeso

Da mesi il Milan tratta con Raiola per il rinnovo di Donnarumma. Al momento c’è distanza tra le cifre, eccessive sono le richieste del procuratore rispetto alla proposta della dirigenza rossonera. Potrebbe fare la differenza la voglia che ha Gigio di continuare a vestire la maglia del Milan, ma servirà comunque un accordo economico che, al momento, è tutt’altro che scontato. All’orizzonte, i soliti club interessati. Tanti sono anche quelli che stanno corteggiando, da mesi, Calhanoglu. La situazione del turco è simile a quella del portiere: contratto in scadenza nel 2021 e accordo distante, cifre da rivedere, domanda e offerta da avvicinare.

LEGGI ANCHE >>> Il ritardo che Conte non aveva previsto

Non ci sono dubbi, invece, sul futuro di Maksimovic e Hysaj, entrambi in campo a causa degli infortuni di Rrahmani, Manolas e Ghoulam. I due andranno via a fine stagione. Il Napoli ha trattato invano il rinnovo di contratto – soprattutto col terzino albanese – e poi ha scelto di interrompere le negoziazioni. Difficilmente cambierà idea. Da tempo, i procuratori dei due difensori si stanno guardando attorno alla ricerca di una nuova squadra. Le offerte non mancano. Per loro, quasi certamente, quello di stasera sarà l’ultimo Milan-Napoli tinto d’azzurro.