La Juventus convince a Cagliari: 3-1 targato Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo gol Cagliari
Cristiano Ronaldo gol di testa al Cagliari (Getty Images)

I bianconeri provano a dimenticare la delusione Champions vincendo alla Sardegna Arena: decisiva una tripletta di Cristiano Ronaldo

Netto successo della Juventus sul campo di un Cagliari sempre più pericolante: alla Sardegna Arena finisce 3-1 per i bianconeri, una partita chiusa già al termine del primo tempo.Pirlo schiera la Juve con un 4-4-2 spiccatamente offensivo: Szczesny, Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Kulusevski, Danilo, Rabiot, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo.

Semplici risponde disponendo il Cagliari con il 3-5-2: Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Zappa, Marin, Duncan, Nainggolan, Nandez; Simeone, Joao Pedro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Festeggiamenti Ronaldo
Cristiano Ronaldo festeggia un gol (Getty Images)

Cristiano Ronaldo fa tris e rischia il rosso

La Juve archivia la pratica già dopo 45 minuti, grazie a una tripletta di CR7. Il portoghese segna al 10′ con un’incornata su calcio d’angolo, si ripete al 24′ conquistandosi e poi realizzando il rigore del 2-0 e infine realizza il terzo gol al 32′ su assist di Federico Chiesa.

Ad onor di cronaca, Cristiano Ronaldo ha rischiato grosso al 12′ per un’entrata scomposta su Cragno in uscita. L’arbitro Calvarese ha estratto il cartellino giallo per il numero 7 bianconero, ma a norma di regolamento l’intervento poteva anche essere punito con il rosso.

Nel secondo tempo un Cagliari più volitivo si dà da fare per mettere in difficoltà la Signora e riesce anche a trovare il gol della bandiera, grazie a un imbucata del Cholito Simeone al 61′, ottimamente servito da Zappa in area. L’argentino ritrova così la rete dopo oltre quattro mesi di digiuno. Ma i bianconeri riescono a gestire tutto sommato bene i successivi attacchi sardi.

Unica nota negativa per la Juventus l’ennesimo infortunio, occorso stavolta ad Alex Sandro, che al 34′ è stato costretto a lasciare il campo per un problema muscolare, lasciando il posto a Bernardeschi.

LEGGI ANCHE>>> Juve-Cagliari, Cragno colpito al volto: “Ronaldo andava espulso”

Grazie a questo successo, la Juventus riesce a non perdere ulteriore contatto dall’Inter capolista (distante dieci lunghezze) e si porta a -1 dal Milan secondo, atteso questa sera dall’ostico posticipo contro il Napoli. Rimane invece complicata la situazione del Cagliari, inchiodato al quartultimo posto a +2 dal Torino, che però ha due gare da recuperare.

La classifica: Inter 65, Milan* 56, Juventus* 55, Atalanta 52, Roma 50, Napoli** 47, Lazio* 46, Sassuolo* 39, Verona 38, Udinese 33, Sampdoria 32, Bologna 31, Fiorentina 29, Genoa 28, Spezia 26, Benevento 26, Cagliari 22, Torino** 20, Parma 19, Crotone 15.

  • * una partita in meno
  • ** due partite in meno