Tutti i dubbi della Juve sul futuro di Ronaldo

Juventus Milan Ronaldo
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

La permanenza di Cristiano Ronaldo alla Juventus non è certa: il club bianconero ha diversi dubbi sul futuro del portoghese 

Rischiano di non bastare più i tanti gol messi a segno in campionato per tenersi stretta la fiducia della Juventus. Il club di Agnelli comincia a fare serie valutazioni sul futuro di Cristiano Ronaldo, anni 36, contratto in scadenza nel 2022 e un ingaggio da 31 milioni netti a stagione che inizia a pesare, sul bilancio, in relazione alla Champions che ancora manca. Sono questi i principali motivi alla base dei dubbi della società bianconera sul domani del portoghese.

Ronaldo non è più incedibile, la Juve sta seriamente pensando di ricominciare senza di lui, al momento è una semplice ipotesi che i quotidiani, italiani e spagnoli, cominciano a prendere in considerazione. ‘La Gazzetta dello Sport’, ad esempio, scrive: “Le nubi sul futuro restano: Ronaldo guadagna 31 milioni netti all’anno (motivo per cui non sarebbe facile trovare un acquirente) e impatta sul bilancio della Juve per 87 milioni lordi (58 di stipendio più 29 d’ammortamento): un bel peso per un club duramente provato al Covid (come tutti)”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo calcia
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo, futuro in bilico

Ronaldo costa troppo e non ha garantito prestigio europeo. Era stato acquistato per vincere la Champions, per tre anni consecutivi la Juve è uscita distante dalla finale, una volta ai quarti e due agli ottavi. Niente introiti Uefa eppure lo stipendio pesa e in qualche modo andrà coperto. Per questo la Juve non esclude l’addio anticipato rispetto alla naturale scadenza di contratto. La prima ipotesi è il ritorno a Madrid, dove CR7 è di casa, dove ha vinto di tutto segnando 450 gol in nove anni, dal 2009 al 2018.

LEGGI ANCHE >>> Pandev confessa: “L’ho giurato sui miei figli”

L’edizione odierna del Corriere dello Sport sintetizza quanto si racconta in Spagna, coi principali quotidiani, Marca e AS, che scrivono di tutto: in pratica, Ronaldo avrebbe dato l’ok al ritorno, e il Real sta cercando di capire come fare per riacquistarlo. La Juve, nel caso, non si opporrebbe. Ma l’estate è ancora troppo lontana. Come ha scritto Ronaldo, ci sono ancora troppi obiettivi da dover raggiungere per pensare di gettare già la spugna.