Inter, le strategie del mercato estivo: doppio acquisto e tripla cessione

Conte si sbraccia in panchina
Conte (Getty Images)

Il calciomercato dell’Inter si prepara a entrare nel vivo già nel corso dei prossimi mesi a prescindere dalla potenziale cessione della società. Salvo clamorosi colpi di scena, non cambieranno le strategie in vista del futuro

Come cambierà il calciomercato dell’Inter in vista della prossima sessione estiva? Nessuna rivoluzione in caso di cessione della società. L’Inter proverà l’assalto a un nuovo attaccante capace di sostituire Lukaku e permettere all’attaccante belga di rifiatare in vista della prossima stagione, la quale si annuncia ricca di impegni. Un vice Lukaku abile nella protezione della palla, nel gioco di squadra e nelle palle aeree. L’obiettivo di Conte resta fossilizzato su Dzeko, ma tutto dipenderà dai piani della Roma e dal futuro della panchina giallorossa. Non è escluso che Dzeko decisa di rimanere nella Capitale qualora Fonseca decida di lasciare la panchina della Roma.

Dzeko primo pupillo di Conte, ma attenzione anche a Giroud. L’attaccante del Chelsea, in scadenza contrattuale con i londinesi il prossimo giugno, arriverebbe a Milano a costo zero. L’Inter osserva interessata, l’ex Arsenal garantirebbe forza fisica e totale esperienza anche in campo internazionale. L’unico ostacolo, per il momento, sarà rappresentato dall’eccessivo costo dell’ingaggio e dalla carta d’identità. Sullo sfondo resta viva anche l’idea Vlahovic, ma l’attaccante della Fiorentina ha una valutazione di circa 40 milioni di euro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Festeggiamenti Inter
Inter (Getty Images)

Calciomercato Inter, il piano cessioni: Kolarov e Perisic verso l’addio

Affondo su un vice Lukaku, ma attenzione anche al piano cessioni. Il club nerazzurro potrebbe valutare alcuni addii per ringiovanire la rosa in vista del futuro e per cercare di fare cassa per finanziare alcuni colpi in entrata. Kolarov e Young potrebbero lasciare Milano in vista dell’estate. Un doppio addio dopo una stagione decisamente negativa per l’ex Roma, e un po’ altalenante per l’ex terzino del Manchester United.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il piano per arrivare al gioiello della Ligue 1

Punto interrogativo anche su Perisic: l’esterno croato, insieme a Sensi, potrebbe rappresentare le uniche potenziali cessioni che consentirebbero al club nerazzurro di incassare qualcosa a livello cash. Il primo ha una valutazione di circa 25 milioni di euro, stesso discorso per Sensi, reduce da una stagione travagliata a causa di troppi infortuni, e valutato circa 20-25 milioni di euro.