“Campionato falsato, colpa di De Laurentiis”: Inter-Sassuolo, la rabbia dei tifosi

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Il coronavirus impedirà anche all’Inter di scendere in campo contro il Sassuolo, ma per molti tifosi tutto è stato causato da De Laurentiis e dal rinvio di Juventus-Napoli. 

Il timore che il rinvio di Juventus-Napoli potesse generare un precedente, rispetto alle decisioni prese in Serie A sui casi di coronavirus, è divenuto realtà. Per molti, un precedente negativo che avrebbe condizionato già dal 4 ottobre il prosieguo del campionato. La verità è che è difficile portare avanti una stagione regolare se continuano ad aumentare i contagi da COVID-19 all’interno delle varie squadre, considerata la difficoltà anche nel tracciare i contatti e la positività, che può manifestarsi anche dopo diversi giorni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter-Sassuolo sospesa per COVID-19, il web accusa De Laurentiis

De Laurentiis
De Laurentiis (Getty Images)

Juventus-Napoli fu rinviata per intervento dell’ASL che non permise agli azzurri di partire dopo i risultati dei tamponi di Zielinski ed Elmas. Inizialmente per far valere il protocollo il Giudice Sportivo decretò la sconfitta a tavolino per gli azzurri, ma nei successivi gradi di giudizio la sentenza è stata ribaltata. Il problema per alcuni è la presa di posizione di De Laurentiis, che avrebbe dato a ciascuno l’ardire di non scendere in campo. Per altri invece il quadro è più complesso, poiché relativo allo scontro tra regolamenti e leggi, scritture private e autorità.

LEGGI ANCHE >>> Inter, altri due positivi: niente match con il Sassuolo

Sui social tuttavia sono impazzati i commenti contro il patron del Napoli dopo il rinvio di Inter-Sassuolo, a causa dei vari casi di positività al COVID-19 che si stanno riscontrando nella rosa a disposizione di Antonio Conte. 13 calciatori a disposizione potrebbero esserci, come recita il protocollo che scendere in campo, ma si rischierebbe comunque il focolaio poiché giungono continue novità dai risultati dei tamponi.

L’opinione pubblica è insorta così su Twitter: