De Rossi sulla panchina dell’Italia: l’annuncio della FIGC

Daniele De Rossi
Daniele De Rossi (GettyImages)

Daniele De Rossi, ormai ex calciatore, entra nello staff tecnico di Roberto Mancini per la Nazionale italiana, fino al termine di Euro2021. 

Comincia una nuova entusiasmante esperienza per l’ex bandiera della Roma, Daniele De Rossi. Quest’oggi la FIGC, infatti, ha reso ufficiale che il campione del mondo farà parte dello staff tecnico di Roberto Mancini per tutta la durata della partecipazione dell’Italia a Euro2021. L’ex giocatore si affiancherà a Chicco Evani, Attilio Lombardo, Giulio Nuciari e Fausto Salsano, in panchina. Quest’oggi è stato presso la sede della FIGC a Roma per firmare il contratto e già da domenica sarà presso il Centro Tecnico di Coverciano, dove l’Italia comincerà il ritiro in vista delle sfide con l’Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Daniele De Rossi nello staff dell’Italia di Mancini

Italia Finlandia conferenza Mancini
Roberto Mancini – Getty Images

Daniele De Rossi non appena ricevuta la carica ha dichiarato ai canali ufficiali della Federazione: “Sono orgoglioso di iniziare questa nuova carriera con la Nazionale e ringrazio sia il presidente Gravina che il Ct Mancini per la fiducia e per l’opportunità. Sarà emozionante tornare a Coverciano, che per me vuol dire tornare a casa e ritrovare tanti ex compagni e tanti amici nello staff e nel gruppo, e non vedo l’ora di iniziare. Lo farò con entusiasmo, sapendo che sono solo all’inizio ed ho ancora tanto da imparare, ma spero anche di poter dare una mano alla squadra”.

LEGGI ANCHE >>> Hanno 41 anni in due i terzini che vuole il Napoli

La stessa soddisfazione l’ha condivisa Roberto Mancini, sicuro che De Rossi saprà essere esempio e guida per i calciatori presenti in rosa e sarà da sprono per il loro miglioramento. L’esperienza di De Rossi, infatti, racconta di un percorso vincente. Con l’Italia ha disputato tre Mondiali, tre Campionati Europei e due Confederations Cup, ottenendo 133 convocazioni e 117 presenze. Così si è posizionato quarto nella classifica degli Azzurri con più presenze alle spalle di Gigi Buffon, Fabio Cannavaro e Paolo Maldini. Una leggenda.