L’erede di Gasperini che è pronto per una big

La smorfia di Gian Piero Gasperini
Gasperini (Getty Images)

L’erede di Gasperini è ormai uscito allo scoperto da qualche tempo, e sembra pronto a sbarcare in una big di Serie A.

Nel calcio spesso (o quasi sempre) ogni allenatore comincia la sua carriera affidandosi all’ispirazione di qualcuno, in grado di suscitare curiosità ma soprattutto le giuste attitudini da seguire. Cosi in tanti si ispirano ai santoni che hanno fatto la storia del calcio, mentre altri volano sulla realtà, affidandosi a quelli che sono i tecnici che adesso stanno scrivendo le pagine importanti di questo sport.

In Italia, ad esempio, negli ultimi anni sono stati tanti gli allenatori giovani che sono emersi proprio nel segno di una continuità legata a colleghi già affermati, ma che ancora oggi sono seduti in panchina e stanno proseguendo la propria carriera lasciando il segno. Ivan Juric, ad esempio, è proprio uno di quei profili giovani che ormai da qualche tempo sta attirando grande attenzione su di sé.

Già la prossima estate potrebbero emergere risvolti interessanti per il futuro del tecnico, che ora continua a guidare il Verona verso la salvezza e, perchè no, magari sognando anche qualcosa in più. Volando basso, ovviamente, come spesso rimarcato proprio dallo stesso Juric.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ivan Juric in campo
Ivan Juric (GettyImages)

Juric erede di Gasperini, è pronto per una big

L’allenatore croato, nella conferenza stampa tenutasi oggi per presentare la prossima sfida di domenica contro l’Atalanta, ha confermato quanto incarni a pieno proprio il ruolo di erede di Gasperini, suo maestro in tutto e per tutto.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, clamorosa novità di mercato: da incedibile a sacrificato

“L’ho trovato a Crotone da giocatore: non era conosciuto e mi ha aperto gli occhi, ho visto un calcio completamente diverso. Per me è il migliore in assoluto: dategli una squadra top e li ammazza tutti. C’è un rapporto umano forte, soprattutto dal mio punto di vista. Mi ha dato veramente tanto“, le parole al miele del tecnico del Verona nei confronti del suo avversario.

Insomma, che su Juric ci sia l’occhio attento del Napoli è ormai chiaro da qualche tempo. Il club di De Laurentiis, con ogni probabilità, non confermerà Gennaro Gattuso alla fine della stagione, e dovrà quindi scegliere un nuovo allenatore al quale affidare la squadra azzurra. Un nuovo progetto, che nascerà ovviamente sulle basi di un corso tutto nuovo posto Ancelotti e soprattutto post Gattuso.